Jesi-Fabriano

Evade dai domiciliari ma viene arrestato di nuovo dai Carabinieri alla stazione ferroviaria di Jesi

Aveva provocato l'effrazione del proprio braccialetto elettronico. Si tratta di un giovane albanese residente in città, che stava scontando una pena per stalking

JESI – Un albanese di 28 anni, E.G., residente a Jesi, in regime di arresti domiciliari per stalking nella provincia di Macerata, è stato arrestato per evasione dai Carabinieri ieri mattina, 6 novembre, intorno alle 5.30, nei pressi della stazione ferroviaria.

Al giovane era stato applicato il braccialetto elettronico ma lui ne aveva provocato l’effrazione allontanandosi da casa.

Quando giungeva l’allarme alla Centrale operativa dell’Arma venivano allertate le pattuglie in circuito di servizio e non passava un’ora che un equipaggio del Nucleo Radiomobile individuava l’albanese e lo arrestava.

Il giudice del tribunale di Ancona, sempre ieri, convalidato l’arresto, ne disponeva nuovamente i domiciliari.

 

 

 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti potrebbero interessare