Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Elisuperficie a Moie, atterra l’eliambulanza. Saltamartini: «Entro fine mandato, raddoppio delle piazzole»

L'elisuperficie di Moie di Maiolati Spontini è stata inaugurata alla presenza dell'assessore regionale Filippo Saltamartini

Inaugurazione dell'elipista a Moie

MAIOLATI SPONTINI – Taglio del nastro per la nuova elisuperficie a Moie di Maiolati Spontini con la cerimonia di atterraggio dell’eliambulanza. Successo questa mattina 5 marzo per l’iniziativa che rappresenta un’importante collaborazione tra il territorio della Vallesina – in particolare il Comune di Maiolati Spontini – e la Regione Marche. Ora l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini guarda con ottimismo ai prossimi impegni: «Entro la fine del mio mandato – assicura – conto di raddoppiare le piazzole».

Inaugurazione dell’elipista a Moie

L’Amministrazione comunale di Maiolati Spontini ha voluto realizzare in collaborazione con la Regione Marche una nuova elisuperficie, adeguata al volo notturno, destinata alle attività di Protezione civile e utilizzate dal Servizio medico di emergenza con elicotteri della Regione Marche. La zona individuata è quella dello svincolo di Moie della Strada Statale 76. Si trova a circa 200 metri dall’uscita e a un chilometro dal centro abitato di Moie, in una zona completamente pianeggiante e facilmente raggiungibile da tutte le direzioni. Questa mattina, il taglio del nastro alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini. «Il sistema di elisoccorso è un servizio straordinariamente importante per la nostra regione – dice l’assessore regionale – abbiamo due elicotteri che devono garantire la tempestività del soccorso in situazioni estreme di persone che richiedono di essere trasportate in modo rapidissimo all’ospedale Torrette di Ancona. Conto entro la fine di questa consiliatura di raddoppiare le piazzole e cercheremo anche di validare tutte le piazzole per il volo notturno».

Inaugurazione dell’elipista a Moie

Questa base di atterraggio non convenzionale fa parte di una rete di infrastrutture di cui la Regione si è dotata per consentire i soccorsi attraverso l’eliambulanza. Fa parte di una rete di 45 punti di atterraggio convenzionali e 8 non convenzionali, sui quali si può arrivare sia di giorno che di notte con mezzi che possono atterrare anche su superfici non illuminate, quali sono le basi di atterraggio non convenzionali appunto, grazie a visori notturni. Questo è necessario per garantire un soccorso rapido ai cittadini, ad esempio nel caso di gravi traumi, ma anche per emergenze diverse, come quelle di Protezione Civile.

All’inaugurazione hanno partecipato oltre al sindaco di Maiolati Spontini Tiziano Consoli, anche i sindaci della Vallesina, l’assessore regionale Saltamartini, i Consiglieri Regionali di maggioranza Chiara Biondi, Mirco Bilò e Marco Ausili, il presidente del Comitato Croce Rossa Italiana di Jesi dottor Francesco Bravi e il coordinatore provinciale della Protezione civile Lorenzo Mazzieri. Il sito è stato scelto e organizzato grazie all’impegno di Maurizio Ferretti, Dirigente Regionale del Sistema Integrato delle Emergenze. Prima del taglio del nastro l’assessore Saltamartini si è recato presso il distretto di Moie, frazione di Maiolati Spontini, per portare i suoi saluti al personale sanitario. «Il distretto di Moie – ha dichiarato – è stato uno dei centri vaccinali più efficienti per la pandemia, ha somministrato 14 mila vaccini in due mesi. Investiremo sul territorio. Un provvedimento della Regione del 2018 prevede l’istituzione di una Casa di Comunità, adesso col comune cercheremo di valorizzare questo percorso».

Inaugurazione dell’elipista a Moie