Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Santa Maria Nuova, Alfredo Cesarini riconfermato sindaco

Il Primo Cittadino uscente, che non aveva sfidanti, si appresta a iniziare il secondo mandato. «Abbiamo vinto contro il partito del non voto»

Alfredo Cesarini

SANTA MARIA NUOVA – Alfredo Cesarini è stato riconfermato sindaco di Santa Maria Nuova. Per lui, circa l’80% dei consensi di quanti hanno votato, vale a dire il 47,4% dei residenti. Non avendo sfidanti, era sufficiente oltrepassare la soglia del 40% di affluenza. Il Primo Cittadino ha già giurato nel pomeriggio ed è pronto a mettersi al lavoro.

«Questa è stata un’elezione molto combattuta – dice a caldo Cesarini -. Abbiamo lottato contro il partito del non voto. Non avendo sfidanti, c’è chi si è battuto per non mandare le persone alle urne. Il numero dei votanti è stato comunque superiore alle aspettative. Il merito è dei cittadini, che hanno capito di aver di fronte persone serie che lavorano per l’interesse del paese». Gli aventi diritto al voto, infatti, non sono 3.762, come indica la Prefettura di Ancona, bensì 3.168, non essendo considerati quanti risiedono all’estero».

Chiare le priorità del prossimo mandato. «Gli impegni verso i più piccoli e i più fragili – riferisce il sindaco uscente -. I lavori per il completamento dell’edificio scolastico con introduzione di nuove aule e laboratori. La progettazione e realizzazione di un parco giochi per la prossima stagione estiva. La riattivazione dei contatti per l’edificazione di una nuova casa di riposo-residenza protetta».

Questi, invece, gli impegni dei primi cento giorni. «Vorrei far partire tutte le opere che abbiamo programmato – specifica Cesarini -, quali i lavori sulla frana di via Morichini-Guaina e via Venetica, il completamento dei lavori via Querciabella e via Conti, la progettazione e realizzazione dei parcheggi del centro storico, la realizzazione di box presso gli impianti sportivi, la progettazione e realizzazione di garage per i mezzi comunali e la Protezione Civile, l’avvio dei lavori dei giardini di via Mura Boreali attraverso il finanziamento finalmente approvato dalla regione, i lavori di via San Sebastiano con nuove fognature realizzate da Viva Servizi e le relative asfaltature, la sistemazione dei marciapiedi con abbattimento delle barriere architettoniche, come da piano PEBA e PAU approvati lo scorso anno».