Donna con il velo e la corona di spine: due i manifesti in città

Inri si firma l'artista sconosciuto che con due grandi manifesti ha lanciato un messaggio forte a Jesi

manifesti jesi Inri
La prima opera di Inri apparsa in città

JESI –  Sono apparsi in città nella notte tra giovedì e venerdì alcuni manifesti di grandi dimensioni che hanno attirato l’attenzione dei passanti.

manifesti jesi
Il manifesto apparso vicino Piazza della Repubblica

Una donna con il velo a cui, sul capo, è stata aggiunta una corona di spine che invita a tacere facendo il gesto con il dito. Inri si è firmato l’anonimo artista che ha istallato un manifesto all’angolo dietro al negozio Coltorti, vicino piazza della Repubblica, e un altro vicino Piazza delle Monnighette, davanti all’Hemingway Cafè.

Il tema trattato è forte: la corona di spine è quella che, secondo i testi sacri, è stata messa in testa a Gesù dai soldati romani prima della sua morte. La donna, insieme ad altre due figure femminili, indossa il velo utilizzato dalle donne musulmane. Un Bansky jesino, dice qualcuno, di sicuro. Di sicuro un messaggio provocatorio, esplicito, senza censure, quello che l’artista ha voluto lanciare con un mezzo che non è la parola ma che resta indelebile.