Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Cupramontana non dimentica la violenza maschile sulle donne

Una panchina rossa rimarrà fissa in piazza IV Novembre a Cupramontana. L'inaugurazione l'8 marzo con musiche e letture

Cupramontana
Cupramontana

CUPRAMONTANA – Una panchina rossa è stata posizionata in Piazza IV Novembre a Cupramontana.

Verrà inaugurata alle ore 10: «La panchina sarà fissa e ha come scopo quello di ricordare tutti i giorni la violenza maschile sulle donne – spiega la vice sindaco Anna Ricci – Di questa violenza sono vittime le donne ma spesso anche i bambini, per questo saranno presenti anche i ragazzi delle Medie». Dopo l’inaugurazione e i saluti delle autorità interverranno le donne del gruppo Spi cui seguiranno letture pubbliche.

In serata, alle 19, in Piazza Leopardi l’appuntamento è con il Coro Polifonico di Cupramontana e Maiolati “In…Canto”. «Speriamo che il gelo sulle strade si sciolga e che non comprometta la buona riuscita dell’evento» il commento della vice sindaca.

Sabato 10 marzo la sala del Consiglio di Cupramontana ospita “Sei donna. Brilla come una goccia di rugiada sul sentiero della vita”. Parteciperanno Annarosa Paccusse, Pietro Anderlucci, Cristiano Dellaella, Giuseppe Galeazzi e Oddino Giampaoletti. L’appuntamento alle 17 per la presentazione delle poesie “Refoli di parole” di Elvio Angeletti, ne parleranno il cultore letterario Stefano Bardi, i critici Lorenzo Spurio e Vincenzo Prediletto e il poeta Marco Vaira. Gli interventi musicali sono a cura del gruppo flauti di Cupramontana.