Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

A Cupramontana arriva la banda larga

Stanno per essere raggiunte dalla fibra ottica ultra veloce 2709 unità immobiliari, previsto il cablaggio di scuole e immobili comunali. I lavori, per un milione e 250 mila euro, si concluderanno fra settembre e ottobre prossimi

Cupramontana
Cupramontana

CUPRAMONTANA- Sono 2709 le unità immobiliari del Comune di Cupramontana che stanno per essere raggiunte dalla fibra ottica ultra veloce. A renderlo noto è l’amministrazione comunale cuprense che parla di «un investimento fondamentale per lo sviluppo del paese che sta per essere portato a termine». La fine dei lavori è prevista entro settembre-ottobre 2020.

La fibra ottica a Cupramontana

Open Fiber, la ditta esecutrice dei lavori, sta portando la fibra ottica direttamente nelle abitazioni, negli uffici e nelle aziende nello scrupoloso rispetto delle normative di sicurezza.

I lavori, cominciati nel giugno 2019, hanno richiesto un investimento diretto di circa un milione e 250 mila euro per la copertura del Comune di Cupramontana. L’investimento non è gravato sul bilancio Comunale ma è stato il frutto di un impegno congiunto di Open Fiber ed Infratel, società in house del Ministero dello Sviluppo Economico.

I lavori hanno visto la realizzazione di una nuova infrastruttura realizzata utilizzando, ove possibile, quella già esistente proprio per limitare l’impatto sul territorio e gli eventuali disagi per la comunità.

La fibra ottica a Cupramontana

Nel progetto è stato previsto il cablaggio delle scuole e degli immobili comunali al fine di migliorare le relazioni con i cittadini e di aumentare la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio.

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Appena i lavori saranno conclusi, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità, cosa fino ad oggi impossibile.