Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi: spacciava al Parco del Vallato, pusher bengalese arrestato dai Carabinieri

I militari del Nucleo Radiomobile tenevano già da diverso tempo sotto controllo la zona, molto frequentata da giovani. Ora lo spacciatore si trova ristretto ai domiciliari

Parco del Vallato
Il Parco del Vallato

JESI – Arrestato dai Carabinieri per spaccio di droga un pusher bengalese di 20 anni. M.M., finito agli arresti domiciliari e, in seguito alla direttissima odierna, rimesso in libertà dopo aver patteggiato 8 mesi di reclusione.

I fatti si sono svolti sabato pomeriggio, 10 marzo, al Parco del Vallato, proprio a ridosso del centro cittadino.

Una zona, quella del parco, che i militari stanno tenendo d’occhio da tempo: per gli atti vandalici segnalati, per l’assembramento costante di giovani, anche minorenni, dediti al consumo e allo spaccio di stupefacenti.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Jesi, perciò, intorno alle 17.30, notavano un giovane avvicinarsi a un coetaneo dalla carnagione olivastra. Tra i due intercorrevano sguardi circospetti, poi il secondo, dopo essersi guardato ancora una volta intorno, estraeva un involucro dalla tasca dei pantaloni e lo consegnava all’altro.

I militari intervenivano immediatamente bloccandoli, verificando che, come avevano sospettato, si trattava di cessione di droga.

Chi l’aveva acquistata è un ragazzo di 20 anni, jesino, il quale ha tentato invano di nascondere il pacchetto negli slip: si trattava di una dose di hashish pagata 5 euro.

Lo spacciatore, dal canto suo, tentava anche lui di disfarsi della propria “merce” contenuta in un involucro con alcune dosi, ma i militari recuperavano il tutto.

Successivamente, nell’auto del pusher venivano rinvenute ulteriori 5 dosi di hashish e 7 grammi di marijuana pronti per essere spacciati.