Malore al volante, muore in auto il carrozziere Pietro Saburri

La Vallesina in lutto per la scomparsa del noto imprenditore. Era titolare della carrozzeria "Saburri & Murri" di via Gorgolungo a Jesi

Pietro Saburri

CHIARAVALLE – Si è sentito male mentre era alla guida della sua auto, ha avuto il tempo di accostarsi alla rotatoria ed è morto, stroncato con tutta probabilità da un infarto. Tragedia nella notte tra venerdì e sabato a Chiaravalle.

Un malore fatale si è portato via, ieri mattina (13 luglio) intorno alle 6, Pietro Saburri, 54 anni, carrozziere di Jesi, residente a Scorcelletti, mentre stava percorrendo via Che Guevara, la strada che da Rocca Priora porta a Chiaravalle al volante della sua Renault Clio. L’uomo, ai primi sintomi del malore ha avuto la prontezza di accostare la sua auto, prima di accasciarsi sul volante.

Il corpo è stato ritrovato dai Carabinieri di Chiaravalle che, giunti sul posto insieme alla Croce Gialla con i medici del 118, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Pietro Saburri lascia la moglie e due figlie. Era molto conosciuto in città. Insieme al socio Marco Murri era titolare della carrozzeria di via Gorgolungo a Jesi.