Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Assalto al bancomat, un residente di piazza Vesalio: «Svegliati da un boato assordante»

«Anche il mio cane si è messo ad abbaiare intimorito dall'esplosione», ricorda l'uomo che ha visto poi fuggire tre persone dalla filiale dopo il colpo

Il bottino dell'assalto con l'esplosivo ammonta a 50 mila euro
Il bottino dell'assalto con l'esplosivo ammonta a 50 mila euro

JESI – «Quando ci siamo svegliati di soprassalto, io e mia moglie, ho controllato subito l’orologio. Erano le 3.01».

Ricorda così uno dei residenti delle palazzine che fanno da cornice a piazza Vesalio, l’assalto in piena notte al bancomat della filiale di Ubi Banca (leggi l’articolo) che ha fruttato ai banditi un bottino di 50 mila euro.

«Un boato assordante accompagnato anche dall’abbaiare del nostro cane molto spaventato».

Il pensiero è andato subito alla banca e, ricorda l’uomo, «mi sono affacciato da una finestra e ho potuto notare un individuo che indossava un giubbotto nocciola entrare nella filiale. Era buio, comunque, ed era di spalle. Ne è uscito subito dopo con una busta. Quindi, dietro di lui altri due con altrettante torce elettriche in mano. Insieme si sono dileguati verso via Forlanini. Dopo appena 5 minuti sono arrivati i Carabinieri».