Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Incendio nella soffitta a Jesi, una persona intossicata portata in ospedale

L'allarme è scattato intorno a mezzanotte e mezzo, sul posto due squadre dei vigili del fuoco da Jesi e dalla centrale di Ancona con l'autoscala

I vigili del fuoco sono intervenuti in via Piandelmedico per un incendio soffitta.

JESI – Allarme nella notte alle porte di Jesi per un incendio scoppiato in una soffitta. Era circa mezzanotte e mezzo quando alla centrale operativa del 115 è giunta una chiamata di soccorso per una palazzina di quattro piani in fiamme in via Piandelmedico. Immediato l’intervento della squadra dei Vigili del Fuoco di Jesi con in supporto l’autoscala del comando provinciale di Ancona. I pompieri hanno provveduto a spegnere le fiamme e a mettere in sicurezza il locale dove si era sprigionato l’incendio. Le squadre hanno anche provveduto, nell’immediatezza delle operazioni di spegnimento, a far uscire le persone presenti nello stabile, fatte allontanare precauzionalmente per evitare che il denso fumo prodotto, che nel frattempo aveva invaso gli appartamenti e le scale condominiali, potesse intossicare qualcuno.

Uno dei residenti del palazzo però ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. Sono intervenuti sul posto l’automedica del 118 e l’ambulanza, che lo hanno trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi per dei controlli. Durante l’incendio ha subìto una lieve intossicazione, ma le sue condizioni non dovrebbero essere gravi per fortuna. Sul posto anche le forze dell’ordine.