Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, lavori a Corso Matteotti dal 1° febbraio al 13 dicembre

Sono le date riportate sull'ordinanza di modifica della viabilità per fare spazio al cantiere. Sull'asse principale si parte dal tratto fra il Santuario delle Grazie e Corte Bettini, previsti 60 giorni di intervento

Il primo tratto di Corso Matteotti, all'altezza di via Giorgini, che sarà interessato dai lavori

JESI – Sessanta giorni di tempo, dal 1° febbraio al 31 marzo prossimi, per rifare Corso Matteotti dal Santuario delle Grazie fino all’altezza di Corte Bettini, a Jesi. E previsione di fine lavori, per completare l’intero intervento lungo i 450 metri lineari dall’incrocio con via Mura Occidentali a quello con via Mazzini, per il 13 dicembre di quest’anno. Sono le date riportate sull’ordinanza di modifica della viabilità per consentire, da lunedì prossimo 1 febbraio, il passaggio sull’asse centrale dei lavori di rifacimento di Corso Matteotti già partiti dalle vie laterali.

Si comincia appunto nel tratto tra via Montebello – altezza Santuario delle Grazie e Piazza Pergolesi – e via Giorgini dall’altra, all’altezza del passaggio verso Corte Bettini e l’impianto di risalita del parco del Vallato. Saranno rifatte anche le stesse vie Montebello, Giorgini e Palestro (complesso San Martino).

Dalle 7 del 1° febbraio prossimo istituito sul Corso il divieto di accesso per tutti i mezzi eccetto quelli delle ditte impegnate nei lavori, di soccorso e d’emergenza. Per gli autorizzati, senso unico alternato. Riservati a carico e scarico dei veicoli anche non commerciali, per massimo 30 minuti con disco orario, gli stalli all’interno della carreggiata fra via Cavour e via Chiappetti e altri stalli lungo via XV Settembre.

Il cantiere ha intanto già completato i rifacimenti delle vicine vie Grizio (fra pasticceria Bardi e farmacia Martini, fino al “porticello” affacciato su via Mura Occidentali); Bisaccioni (dall’altro lato del Corso rispetto a via Grizio, coperta dall’archetto); Baligani (all’altezza dell’ingresso a Palazzo Pianetti su via XV Settembre). In via Angeloni, dove si affacciano i locali della Fondazione Colocci e strada dalla quale si era partiti, lavori sostanzialmente completati anche se resta ancora una minima porzione – recintata- dove la pavimentazione è da realizzare.

Dal primo tratto, si avanzerà poi contemporaneamente in entrambe le direzioni, a porzioni di 50-60 metri per lato.