Da Confartigianato un premio per “una vita dedicata al lavoro”

A Moie di Maiolati consegnate le targhe ai "Magister Vitae et Artis", un riconoscimento ai soci benemeriti con alle spalle oltre 30 anni di attività

I professionisti premiati da Confartigianato a Moie

MOIE – A Moie di Maiolati consegnate le targhe ai “Magister Vitae et Artis” dell’Anap Confartigianato. Un premio per coronare una vita dedicata al lavoro. Anap Confartigianato, che rappresenta i pensionati artigiani e tutela la terza età, ha insignito del titolo di “Magister Vitae et Artis” i suoi soci benemeriti, con alle spalle oltre 30, alcuni fino a 60 anni di attività, a riconoscimento dell’impegno e della passione profusi nella propria professione.

Le targhe sono state consegnate nel contesto della annuale Festa del Socio ANAP a Moie di Maiolati Spontini nella sala della biblioteca La Fornace alla presenza del segretario generale Confartigianato Marco Pierpaoli, la vice presidente Confartigianato Katia Sdrubolini, il sindaco di Maiolati Spontini Umberto Domizioli, il presidente e la responsabile ANAP Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino Sergio Lucesoli e Rosella Carpera.

Ecci i premiati
Franco Bordini e Marco Morico di Ancona, Ettore Truffellini di Arcevia, Vittorino Perini di Barbara, Armando, Carlo, Silvio Ragaini di Castelplanio, Costantino Brunori, Graziano Costarelli, Sergio Ferro, Marisa Fioretti, Alfiero Montesi, Alberto Scortichini, Giuseppe Soverchia, Pietro e Alfiero Tagliaventi di Cupramontana, Luigi Brugiati e Lucia Bachieca, Gino Candolfi di Jesi, Primo Borocci e Anna Argentati, Rosildo Caré, Amorina Chiocca,  Mario Priori e Gilberto Simonetti di Maiolati Spontini, Giancarlo Gatto di Offagna, Franco Bonifazi di Osimo, Sauro Priori di Pianello Vallesina, Sandro Ricci e Osvaldo Silvi di Sassoferrato, Gianfranco Bambini e Antonio Zenobi di Pesaro.

Riconoscimento alla memoria per Enrico Ragaini di Castelplanio.