Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, il comandante Lupidi ai saluti. Al via le selezioni per individuare il capo della Polizia locale

Il comune di Castel di Lama non ha concesso all’attuale coordinatore dei vigili urbani di restare a Jesi. L’incarico sarà affidato ancora all’esterno

Il comandante della Polizia locale di Jesi, Cristian Lupidi

JESI – Il comandante Cristian Lupidi lascerà la guida della Polizia locale. Dal prossimo 10 settembre, nonostante i tentativi di trattenerlo, l’attuale coordinatore dei vigili urbani tornerà a Castel di Lama, richiamato dal suo Comune di appartenenza. Sarebbe probabilmente restato oltre i tre anni (è in carica dal settembre 2018), se avesse potuto scegliere, ma la legge è molto chiara a proposito.

il sindaco Massimo Bacci, che stima molto Lupidi ed è stato colui che più ha provato a rinnovarne il contratto, ha ritenuto, per la direzione dell’Area Polizia Locale, non percorribile la strada di un incarico ad interim ad altro dirigente dell’ente fino a fine mandato. «Per l’esercizio delle funzioni e servizi specifici che fanno capo alla Polizia Locale – il suo pensiero -, è necessario che la predetta Area sia presidiata da Dirigente esperto che si dedichi prevalentemente a tale attività di direzione e coordinamento».

Si è pertanto stabilito, quale indirizzo generale rivolto principalmente al Dirigente dell’Area Sviluppo Risorse Umane e organizzazione, che, per la copertura del posto di Dirigente assegnato all’Area Polizia Locale, vacante dal 10 settembre 2021, «si proceda ai sensi dell’articolo 110 comma 1 del TUEL, predisponendo tutti gli atti necessari per l’avvio e la gestione della procedura selettiva finalizzata ad individuare un nuovo soggetto con cui stipulare il contratto di lavoro subordinato a tempo determinato per l’accesso alla qualifica dirigenziale, che abbia maturato adeguata esperienza di almeno due anni quale comandante di corpo, di almeno cinque anni quale vice comandante di corpo con almeno quattordici unità o quale responsabile del Servizio di polizia locale, con incarico di posizione organizzativa, con almeno cinque unità di personale».

Rimodulate temporaneamente, nelle more della individuazione del nuovo Dirigente, l’assegnazione delle linee funzionali dell’Area Polizia Locale con attribuzione delle stesse ad altri Dirigenti dell’Ente, tenuto conto delle pregresse esperienze nella gestione dei servizi.