Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Club Nova Aesis, serata d’auguri insieme all’imprenditore Andrea Pieralisi

Durante la conviviale presentato, ieri 14 dicembre, il CanaVì, innovativa bevanda di vino bianco alla canapa frutto della collaborazione tra Monteschiavo e un coltivatore, Alessio Amatori

Il presidente del Club Nova Aesis, Fabio Bertarelli e l'imprenditore Andrea Pieralisi
Il presidente del Club Nova Aesis, Fabio Bertarelli e l'imprenditore Andrea Pieralisi

JESI – L’appuntamento conviviale mensile del Club Nova Aesis non poteva che essere, stavolta, visto il periodo, all’insegna degli auguri natalizi.

Con un ospite d’eccezione, l’imprenditore Andrea Pieralisi per il “ramo” MonteschiavoTenute Pieralisi, visto che protagonista dell’incontro è stato il “CanaVì“, bevanda di vino bianco marchigiano aromatizzata alla canapa. Con lui l’enologo della Monteschiavo, Simone Schiaffino, e Alessio Amatori, coltivatore di canapa.

«Una serata importante – ha sottolineato il presidente Fabio Bertarelli – perché l’augurio che ci scambiamo ha un senso se puntiamo a un miglioramento sociale e culturale. E su tale linea si pone questo prodotto, frutto di voglia e di capacità innovative».

Andrea Pieralisi, l’enologo Simone Schiaffino, il coltivatore di canapa Alessio Amatori

Ma come si è arrivati al vino alla canapa?

«Il connubio – ha spiegato Andrea Pieralisi – nasce una sera di maggio di quest’anno, in un bar di Jesi, tra me e Alessio, un mio caro amico coltivatore di canapa da molti anni, che durante un aperitivo ha lanciato l’idea. Visto che c’era la birra e c’erano anche i biscotti e la pasta alla canapa, tanto per citarne alcuni, perché non provare anche con il vino considerato che ancora non lo aveva fatto nessuno?».

Andrea Pieralisi con Fabio Bertarelli e Giancarlo Catani

Detto, fatto. La proposta incuriosiva e allettava così «l’indomani ci siamo incontrati con l’enologo e fatto un piano di sviluppo. Quindi, dopo alcuni tentativi, il progetto ha preso corpo e abbiamo cominciato a produrre il vino alla canapa».

Dalla fine di agosto di quest’anno si può comprare nei punti vendita o nella cantina Monteschiavo. Ma anche nei negozi che vendono prodotti alla canapa e che stanno aprendo in tutta Italia.

«Un’avventura che sta dando tante soddisfazioni – ha sottolineato Andrea Pieralisi – anche perché all’inizio i problemi sono stati enormi. Ci hanno fatto togliere il nome Verdicchio, ci sono stati parecchi controlli, tutti negativi comunque. Il prodotto è genuino, valido e apprezzato. Di sicuro non è un vino e non percorre i canali classici di questa distribuzione. Si tratta di una bevanda innovativa». E, naturalmente, si è brindato con il CanaVì.

Il brindisi con il CanaVì

Il vice, Giancarlo Catani, ha poi annunciato l’adesione di due nuove socieLetizia Saturni, specialista in scienze dell’alimentazione e Nazzarena Marchegiani, presidente dell’associazione culturale “Il Risveglio” di Santa Maria Nuova, alle quali è stato consegnato il distintivo del Club.

Al centro le due nuove socie del Club, Nazzarena Marchegiani e Letizia Saturni