Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, alla chiesa Regina della Pace l’ultimo saluto a Sandro Paradisi

Fissati i funerali dell'imprenditore stroncato da un malore nei pressi di Staffolo mentre andava in bicicletta. Conosciuto e stimato in città e in regione, lascia un vuoto incolmabile

L'home page della Paradisi srl

JESI – Ci sarà una regione intera per tributare l’ultimo saluto a Sandro Paradisi, l’imprenditore stroncato da un malore, domenica 19 gennaio, mentre andava con la sua amata bicicletta nei pressi di Staffolo. Fissati i funerali, che si svolgeranno domani, martedì 21 gennaio ore 15, alla chiesa Regina della Pace di Jesi (via Galeno).

Una grave perdita per la città e per il mondo imprenditoriale, un vuoto incolmabile. Sandro Paradisi, titolare della Paradisi srl, era un capitano d’azienda in grado di guardare avanti, convinto che sia i dipendenti che i sindacati andavano coinvolti nello sviluppo d’impresa. Parlava di industria 4.0 quando molti suoi colleghi iniziavano timidamente a operare in rete. La sua era una realtà metalmeccanica unica nel suo genere. Una torneria di precisione alla quale si rivolgevano i grandi brand internazionali del settore automotive per la professionalità, la competenza e la serietà.

«Con sgomento, profondissima tristezza e immenso dolore piangiamo la scomparsa improvvisa del nostro carissimo Sandro, uomo saggio e mite
che ci ha accompagnato e guidato con valori forti, sensibilità e attenzione,
nella nostra vita di persone e di collaboratori – scrive la Paradisi Srl -. Con particolare affetto ci stringiamo tutti attorno alla sua famiglia, a Giuseppina, Tiziana, Alessandra, Gaia e Emma. Si può rendere omaggio a Sandro presso la Sala del Commiato di Jesi, in via Don Angelo Battistoni».