Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Chiaravalle: progetto di riqualificazione di piazza Risorgimento, ora la parola ai cittadini

L'Amministrazione rende noti i programmi per il nuovo spazio urbano davanti al Municipio ma chiede la partecipazione della cittadinanza con opinioni e consigli

Il rendering della nuova piazza Risorgimento a Chiaravalle

CHIARAVALLE – L’Amministrazione comunale di Chiaravalle, all’interno di un più generale programma di riqualificazione del centro urbano, si è posta l’obbiettivo di offrire ai cittadini un ulteriore spazio pubblico qualificato di socializzazione ed aggregazione. Si tratta di piazza Risorgimento. «Il progetto che stiamo redigendo per poi essere a breve attuato – fa sapere il sindaco Damiano Costantini – mira a creare una nuova immagine urbana mediante la sistemazione della piazza con nuove pavimentazioni e arredi e la riqualificazione dei prospetti del Municipio». 

Il rendering della nuova piazza Risorgimento a Chiaravalle

Prosegue Costantini: «Il disegno della piazza con nuovi elementi e geometrie instaura nuove relazioni spaziali e visive tra il Corso, il Municipio e la sistemazione a terra. L’intervento si muove su due fronti, la sistemazione della piazza con nuove pavimentazioni e arredi e la riqualificazione dei prospetti del Municipio».

Nei progetti dell’Amministrazione, verranno create due grandi aiuole perimetrate da muri di contenimento con funzione di seduta ed altre panche per offrire una molteplicità di spazi di sosta. «Di fronte al prospetto di ingresso al Municipio – aggiunge il primo cittadino – vengono posizionate tre pedane unibili con elementi mobili per creare un piano rialzato per piccoli eventi e spettacoli. Una lunga fascia, schermata dall’aiuola maggiore, è organizzata per il parcheggio delle biciclette. La piazza sarà pavimentata in pietra chiara (travertino o trani) con posa “ad opus incertum” perimetrato da fasce a lastre regolari così come il rivestimento di tutti gli elementi di arredo. La raccolta delle acque meteoriche avverrà con una lunga caditoia lineare posizionata sull’asse centrale della piazza. Si procederà poi alla manutenzione straordinaria delle facciate con pulizia delle murature faccia a vista e tinteggiatura delle pareti intonacate. Le balaustre ammalorate dei balconcini verranno sostituite da fioriere. Verranno inoltre installati nuovi infissi ed una schermatura solare della grande vetrata dell’aula consiliare».

Il sindaco di Chiaravalle Damiano Costantini

Ma prima di essere attuato, il progetto potrà subire modifiche o migliorie: in un’ottica di condivisione delle decisioni assunte dall’Ente, soprattutto quando riguardano un luogo fondamentale per i cittadini, l’Amministrazione invita la cittadinanza a dire la sua sulla nuova piazza Risorgimento. «Abbiamo pensato di chiedere ai cittadini suggerimenti e proposte di modifica e integrazioni mediante il portale dedicato alla partecipazione presente nel sito internet comunale alla pagina “Chiaravalle più bella, decidiamo insieme” – conclude Costantini – si invitano pertanto i cittadini ad inviare suggerimenti, proposte e consigli da sottoporre alla visione dei tecnici comunali e ministeriali». La parola dunque, alla collettività.