Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

A Chiaravalle debutta “Un babbo a Natale”, la nuova produzione del Teatro Pirata

Il regista Simone Guerro, che con il drammaturgo campano Aniello Nigro ha scritto il copione, presenta la nuova commedia per bambini e famiglie

CHIARAVALLE – Debutta sabato 2 e domenica 3 dicembre alle ore 17 al teatro di Chiaravalle “Un babbo a Natale”, la nuova produzione dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata.

«È una commedia divertente e romantica che vuol trasmettere il vero spirito del Natale che non è certo quello commerciale – dice il regista Simone Guerro – e che è rivolta ai bambini ed alle famiglie. Noi come Teatro Pirata non abbiamo mai fatto uno spettacolo natalizio perché è sempre considerato un evento soprattutto commerciale e, occupandoci seriamente del mondo dell’infanzia e della gioventù, volevamo distinguerci in questo grande carosello fatto di lustrini e talvolta anche di eccessiva finzione. Quest’anno abbiamo accettato la sfida di cimentarci con uno spettacolo natalizio ma, come recita il titolo, non si tratta del classico babbo Natale ma di…un babbo a Natale, che vuole celebrare lo spirito autentico della famiglia. È uno spettacolo che parla della magia che esiste nella relazione con l’infanzia nella famiglia».

E la famiglia è proprio la parola chiave dello spettacolo. «Sì perché un ragazzo che non crede assolutamente nel Natale e lo vive distrattamente si ritrova a fare il Babbo Natale per pochi euro in un centro commerciale e deve condividere la notte della vigilia di Natale con una bambina sola e senza genitori. I due, l’adulto e la bambina, rimangono chiusi nel centro commerciale e vivranno a modo loro la magia della relazione tra l’adulto e il bambino».

Guerro è autore dello spettacolo con Aniello Nigro; in scena ci sono due giovani attori di talento, Enrico Marconi e Valentina Grigò; le scene sono di Ilaria Sebastianelli e Chiara Gagliardini, le luci e la fonica di Marco Chiavetti. Si stanno ultimando al teatro Valle in questi giorni le prove dello spettacolo che poi sarà rappresentato in numerosi teatri della provincia di Ancona nell’ambito della 34^ stagione del Teatro Ragazzi: ad Ostra l’8 dicembre alle 17, ad Arcevia il 9, a La Fenice di Senigallia domenica 17, al Goldoni di Corinaldo martedì 26, a San Marcello il 6 gennaio e al Piccolo di Jesi il 7 gennaio. «Lavoriamo sull’idea dall’estate scorsa, da sei mesi per la precisione. Aniello Nigro è un vecchio amico drammaturgo campano con  cui collaboro da tempo e con lui abbiamo scritto il copione. La toscana Valentina Grigo è la protagonista femminile ed Enrico Marconi è l’altro attore; Marco Lucci, burattinaio eccelso di Perugia, è il pupazzo  ed è in linea con la nostra filosofia che non è fare spettacoli per bambini ma fare spettacoli che sappiano parlare dell’infanzia che è una cosa complessa e delicata».