Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Chiaravalle: con la cocaina in auto pronta allo spaccio, due arresti dei Carabinieri

L’operazione della Stazione di Chiaravalle nella serata di Ferragosto. Sono stati rinvenuti circa 26 grammi lordi di cocaina

CHIARAVALLE – Viaggiavano in auto con involucri di cocaina nascosti sotto al tappetino e denaro contante in tasca, segno di uno spaccio già consumato. Duplice arresto eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Jesi nella serata di Ferragosto, nell’ambito di rafforzati servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale. Più pattuglie, una presenza costante e mirata in tutti i Comuni della Vallesina per garantire sicurezza ai cittadini e prevenire i reati, specie in vista delle ferie di agosto.

Nello specifico, ieri sera, notte di Ferragosto, durante i servizi esterni espletati dalle pattuglie della Compagnia Carabinieri di Jesi, due uomini (entrambe stranieri non comunitari) rispettivamente di 32 e 33 anni, sono stati arrestati dai militari della Stazione di Chiaravalle per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Durante un servizio perlustrativo mentre i Carabinieri stavano eseguendo un normale controllo di un veicolo, si sono insospettiti dell’eccessivo nervosismo manifestato dagli occupanti. Pertanto, sono scattati accertamenti più approfonditi e da una accurata perquisizione veicolare, sono stati rinvenuti circa 26 grammi lordi di cocaina, suddivisi in 29 involucri, occultati sotto il tappetino. I due occupanti sono anche stati trovati in possesso di una somma di denaro contante – 560 euro – ritenuto provento di spaccio. Droga e denaro sono stati sottoposti a sequestro penale.

Gli arrestati sono stati condotti presso il Tribunale di Ancona dove il giudice ha convalidato gli arresti e a seguito della direttissima ha accolto la richiesta di custodia cautelare in carcere chiesta dal Pm Giovanni Centini. L’avvocato difensore d’ufficio ha inoltrato richiesta dei termini a difesa, pertanto il giudice ha rinviato il processo al prossimo 20 settembre disponendo l’immediata traduzione in carcere dei due arrestati, che attenderanno l’inizio del processo sottoposti alla misura cautelare.

L’operazione di polizia giudiziaria che ha portato al duplice arresto per droga è il proseguimento dell’attività di prevenzione e repressione attuato negli ultimi 20 giorni, con servizi mirati per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, predisposti dal Comando Provinciale di Ancona e dal Comando Compagnia Carabinieri di Jesi. Durante tale periodo sono stati inoltre segnalati alla Prefettura di Ancona 8 giovani residenti in Vallesina, quali assuntori, con rinvenimento e sequestro amministrativo complessivamente di circa 6 grammi di sostanza stupefacente. Continuerà costantemente l’attività preventiva.

(articolo aggiornato il 17 agosto alle ore 19)