Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Cede un filetto del tetto, chiusa la chiesa del cimitero di Scisciano

Ad accorgersi del pericolo è stato il dipendente di una cooperativa di pulizie, che ha subito informato il Comune. Provvedimento d'urgenza in attesa del consolidamento

MAIOLATI SPONTINI – Chiesa del cimitero di Scisciano chiusa per rischio crolli. Il provvedimento d’urgenza è stato siglato dal Comune qualche giorno fa. Ad accorgersi del cedimento di un filetto del tetto, il dipendente di una cooperativa di pulizie.

Dal sopralluogo effettuato dai tecnici, al fine di controllare la situazione generale dell’edificio, è stato accertato che si è verificato il cedimento di una parte di un filetto della falda sud del
tetto, a seguito della lesione di uno dei travi principali, e che si sono spostate anche alcune tegole ed è ceduta la pavimentazione in pianelle di un settore dello stesso tetto.

«Il fabbricato in oggetto – spiegano dal Comune -, fino alla esecuzione dei lavori di messa in sicurezza, risulta inagibile in quanto una porzione della struttura del tetto è danneggiata e quindi manifesta evidenti situazioni di precarietà statica e quindi rappresenta un potenziale pericolo per chi vi accede».

Si è pertanto resa obbligatoria la chiusura temporanea della chiesa del cimitero di Scisciano, emanando il divieto di accedere e di far accedere altri nel fabbricato. Si provvederà con urgenza, ora, al puntellamento della porzione di tetto e degli altri interventi necessario alla messa in sicurezza al fine di eliminare il rischio di ulteriori crolli e l’infiltrazione di acqua piovana.