Jesi, catturato un ricercato internazionale

Un 36enne latitante è stato fermato nell'ambito di regolari controlli del territorio. Era all'interno di autovettura sospetta di grossa cilindrata

Carabinieri, militari dell'Arma, gazzella
Carabinieri

JESI – A Jesi è stato catturato un ricercato internazionale. Durante l’esecuzione di regolari controlli del territorio, mirati al contrasto di reati, la compagnia dei carabinieri di Jesi, con l’Aliquota radiomobile, ieri sera, 9 settembre, ha individuato un’autovettura sospetta di grossa cilindrata. Dopo averla subito bloccata e controllata, ha riconosciuto nel 36enne fermato un ricercato internazionale che dovrà scontare una pena in carcere.

È stato necessario attivare le forze di cooperazione internazionale per ottenere il provvedimento restrittivo, provvedimento pendente da ormai quasi due anni. Dopo lunghe ricerche di livello internazionale, il ricercato, proveniente dall’Est Europa, ha terminato la sua latitanza a Jesi.