Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Castelplanio, sabato il saluto a Maddalena Urbani

Amici e conoscenti si ritroveranno nell'area verde dell'abbazia dei Frondigliosi per l'ultimo commosso addio a Maddy, terzogenita del medico-eroe Carlo, scomparsa prematuramente lo scorso 27 marzo a Roma

Maddalena Urbani

CASTELPLANIO- L’ultimo commosso addio, quello che non è stato possibile dare a Maddalena Urbani, terzogenita del medico-eroe Carlo, sarà celebrato sabato pomeriggio alle 17,30 presso l’abbazia di San Benedetto de’ Frondigliosi di Castelplanio, nell’area verde il cui ingresso è al lato del cimitero.

Un momento intimo di raccoglimento in cui parenti, amici e conoscenti, si ritroveranno accanto a mamma Giuliana, ai fratelli Luca e Tommaso, alla nonna Maria per salutare la piccola Malia, come Maddalena amava farsi chiamare. Scomparsa prematuramente a 20 anni lo scorso 27 marzo a Roma, c’era stato un ritardo per le autorizzazioni della cremazione, giunte a Castelplanio solo lunedì. Dopo il saluto pubblico, con parole, ricordi e canzoni, le ceneri di Maddy saranno tumulate nella tomba accanto al papà, nella cappellina di famiglia al cimitero comunale di Castelplanio.

La cerimonia sarà curata dalle onoranze funebri Bondoni, che hanno gestito tutti gli aspetti della cremazione e del rito funebre, svoltosi in forma strettamente privata. Ora questo ultimo saluto, occasione anche per chi finora è rimasto bloccato dai Dpcm e dalla pandemia, di raggiungere la città natale di Maddy e porgerle un ultimo saluto. Una cerimonia che sarà certamente segnata da profonda commozione per le vicende avverse che hanno colpito duramente questa famiglia, raggiunta da tantissimo affetto e solidarietà.