Camion circola con dispositivo antinquinamenro manomesso, multa da 430 euro

Il fatto è accaduto vicino al casello autostradale di Ancona Nord dell’A14. Ad attuare i controlli sul mezzo il personale della Sezione di Ancona-Distaccamento di Jesi della polizia

Il dispositivo sequestrato dalla polizia di Jesi

JESI – Circola con il sistema antinquinamento manomesso, multato camion italiano per 431 euro. Il fatto è accaduto ieri, lunedì 18 novembre, vicino al casello autostradale di Ancona Nord dell’A14. Ad attuare i controlli sul mezzo il personale della Sezione di Ancona-Distaccamento di Jesi della polizia.

È il secondo caso accertato nella zona negli ultimi giorni. Il precedente lo scorso 29 ottobre.

Ieri dunque, gli agenti, nel corso del controllo, hanno effettuato un’attenta ispezione, in particolare del dispositivo antinquinamento AdBlue, che abbatte le emissioni inquinanti dei motori diesel grazie ad un additivo liquido. Questo è obbligatorio in base alle leggi comunitarie antinquinamento e deve essere versato in un serbatoio dedicato per poi essere miscelato con il carburante.

In questo caso gli operatori hanno rinvenuto un emulatore AdBlue-Obd che illecitamente segnalava la presenza dell’additivo, ma che in realtà era mancante.

Gli agenti hanno sequestrato il dispositivo illegale e elevata una multa di 431 euro. Ritirata la carta di circolazione.