Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, cambia l’illuminazione in tutta la città

Approvato il progetto definitivo-esecutivo per riqualificare 8 mila punti luce fra centro storico e periferia di Jesi. L'obiettivo è avviare i lavori nel 2020

Veduta di Jesi dal campanile del Duomo

JESI – La notte in città non sarà più la stessa. Almeno in termini percettivi. Approvato infatti il progetto definitivo-esecutivo dell’ambizioso intervento di riqualificazione energetica della pubblica illuminazione. Con un investimento di circa 4,5 milioni, si procederà a sostituire progressivamente tutti gli 8 mila punti luce esistenti a Jesi e si implementerà l’intera rete con la fibra per predisporre i servizi di videosorveglianza e di wi-fi.

In sostanza, gli attuali lampioni saranno potenziati con lampade al led che garantiranno una migliore visibilità, «assicurando un significativo risparmio energetico e, di conseguenza economico», fanno sapere dal Comune. L’intera operazione si sosterrà con circa 850 mila euro l’anno che verranno messi a disposizione della società a cui sarà affidato il servizio, la medesima somma che il Comune spende nello stesso periodo di tempo per i consumi di energia elettrica e gli interventi di manutenzione.

L’analisi economico e finanziaria ha evidenziato che l’ipotesi di affidamento in house (in particolare a JesiServizi) risulta economicamente sostenibile e vantaggiosa per l’ente, al contrario di quelle tramite un affidamento in convenzione Consip o in project financing. Nel progetto definitivo-esecutivo sono stati previsti interventi di riqualificazione e di adeguamento normativo aggiuntivi e tecnologicamente superiori rispetto a quelli previsti nel progetto preliminare, oltre che interventi di ottimizzazione sia illuminotecnica sia delle linee e dei quadri, unitamente a lavori finalizzati alla sicurezza elettrica degli impianti, necessari per raggiungere più elevati standard qualitativi.