Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Termoforgia a Imola per provare a vincere dopo sette sconfitte consecutive

L'Aurora Jesi impegnata in Emilia e in lotta per la permanenza in serie A2. Partita difficile, che gli uomini di coach Cagnazzo devono tentare di aggiudicarsi

Termoforgia Jesi - Le Naturelle Imola
Termoforgia Jesi - Le Naturelle Imola

JESI – Altra “finale” per la Termoforgia Jesi. Domani, 31 marzo (ore 18), la truppa di coach Damiano Cagnazzo sarà di scena a Imola. Chissà se si potrà festeggiare la prima vittoria esterna della stagione? In lotta per la salvezza in serie A2, l’Aurora non può più fallire. Anche perché, in concomitanza, si sfidano Cagliari e Bakery Piacenza, le due dirette concorrenti degli arancioblu, assieme a Cento, per la permanenza nella seconda lega italiana di basket.

«Imola ha centrato domenica scorsa il suo obiettivo stagionale con 4 giornate di anticipo e da qui alla fine giocherà per provare ad entrare nei playoff – ricorda coach Cagnazzo -. Hanno disputato una grande stagione superando anche il gravissimo infortunio di Prato e tutto ciò testimonia la qualità del lavoro svolto dal coaching staff e dai giocatori. Il loro è uno dei campi più caldi del girone, un ambiente dove il sostegno del pubblico spinge la squadra a grandi prestazioni. Noi dovremo avere consapevolezza di tutte le difficoltà che andremo ad incontrare ma al tempo stesso ci dovremo concentrare sulla prestazione da mettere in campo con voglia e determinazione adeguati, per centrare quei due punti esterni che ci mancano da troppo tempo. La possibilità di traguardare la salvezza c’è, sta a noi dare tutto quello che abbiamo e anche qualcosa in più per centrarla».

«Imola è una squadra molto forte e lo dimostrano i punti in classifica che detiene – è il parere dell’ala Giacomo Maspero -.  In  casa esprime il suo gioco migliore e dunque per noi sarà una sfida molto difficile da preparare alla perfezione. I nostri avversari hanno due tra gli americani più forti della lega ed anche il pacchetto di italiani non è da meno. Dovremo cercare di riscattare il passo falso casalingo con Ravenna e sfatare quel tabù esterno che ci portiamo dietro da inizio stagione».

Ex di turno, Tim Bowers. Palla a due, ore 18, al Palaruggi di Imola.

 

CLASSIFICA: Lavoropiù Fortitudo Bologna 46, De’ Longhi Treviso 40, XL Extralight Montegranaro 40, Tezenis Verona 34, G.S.A. Udine 30, Unieuro Forlì 28, Pompea Mantova 26, Cimorosi  Roseto 26, OraSì Ravenna 24, Le Naturelle Imola Basket 24, Assigeco Piacenza 22, Bondi Ferrara 20, Hertz Cagliari 16, Termoforgia Jesi  14, Bakery Piacenza 14, Baltur Cento 12