Aurora Jesi-Goldengas Senigallia, ecco il derby degli ex

Il tiratore Fabio Giampieri e il coach Alessandro Valli, entrambi in casacca arancioblu, presentano il match dell'Ubi Banca Sport Center contro una squadra, e una città, che conoscono molto bene

L'Aurora Jesi

JESI – Primo derby di stagione all’Ubi Banca Sport Center. Domani 13 ottobre, ore 18, l’Aurora Jesi ospita la Goldengas Senigallia. Non sarà una partita come le altre. Il coach arancioblu Alessandro Valli è stato per tanti anni alla guida della compagine costiera, mentre il “cecchino” Fabio Giampieri a Senigallia è nato, come pure il capitano Riccardo Casagrande. Si prevede, insomma, una bella cornice di pubblico. Nelle file di Senigallia invece c’è lo jesino, cresciuto nell’Aurora, Antonio Valentini.

Esordirà Franco Migliori, l’ultimo acquisto della società di Altero Lardinelli, fra i giocatori più amati di sempre dal pubblico di via Tabano. Jesi viene dalla sconfitta di Cesena, mentre Senigallia ha vinto contro la Bakery Piacenza. Entrambe le formazioni hanno 2 punti in classifica. «La contesa contro i romagnoli – dice l’ex di turno Giampieri – è stata una partita molto fisica, dove i nostri avversari sono stati bravi a giocarla al loro ritmo non permettendoci di eseguire in pieno quello che è il nostro gioco. A noi resta un po’ di rammarico, potevamo portare via i due punti, ma siamo stati puniti da alcuni episodi quando, nell’ultima frazione, sul +5 abbiamo sbagliato dei buoni tiri laddove Cesena è stata brava a concretizzare le occasioni. Vogliamo pertanto rifarci. Con Senigallia ci aspetta una partita tosta contro una squadra molto esperta. Saranno la voglia e il cuore che metteremo in campo a fare la differenza».

«La partita di domani, insieme a quella di mercoledì con Ozzano, rappresenta una tappa importante per il nostro campionato – il commento di coach Valli -. Le partite in casa nel nostro girone quest’anno saranno fondamentali, chi sbaglierà meno fra le mura amiche, secondo me, avrà grandi chances di fare i playoff. A Senigallia ho passato 7 anni bellissimi come allenatore, ho ricordi molto forti, come lo scudetto vinto con l’under 2019, e ho mantenuto buoni rapporti con tutto l’ambiente. Domani però i ricordi non conteranno, conterà solo vincere contro una squadra molto pericolosa e che ha iniziato la stagione alla grande sfiorando la vittoria a Rimini e battendo una squadra molto valida come Piacenza. Domani ci aspetta una battaglia, dovremo assolutamente ripartire dall’intensità difensiva di Cesena, dovrà essere sempre quella la nostra arma».

(Qui il commento del coach di Senigallia, Foglietti)

Palla a due alle ore 18, Ubi Banca Sport Center di via Tabano a Jesi. Vietato mancare.