Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, auto urta un ciclista 81enne: l’uomo cade battendo la testa

Il pensionato stava passando in sella alla sua bici quando è stato colpito dalla macchina che usciva dal parcheggio in retromarcia

JESI – Un incidente che ha tenuto col fiato sospeso testimoni e soccorritori è avvenuto oggi pomeriggio verso le 18 nel parcheggio del Palasport Ezio Triccoli di via Tabano, a Jesi. Un’auto, condotta da una donna, nell’effettuare manovra in retromarcia dal parcheggio ha urtato un anziano che stava transitando proprio in quel momento in sella alla sua bicicletta. In seguito all’impatto – per fortuna non forte, in quanto la manovra era appena iniziata e la vettura procedeva a velocità ridotta – l’anziano è caduto a terra battendo la testa.

Il ciclista, un uomo di 81 anni (S.A. le sue iniziali), jesino, è rimasto sempre cosciente, ma pronunciava frasi sconnesse forse dovute alla caduta e all’urto del capo a terra. Sia l’automobilista che alcuni presenti sono intervenuti per cercare di prestare soccorso, fortemente in apprensione soprattutto per l’età del ferito. Hanno lanciato l’allarme al 118 e sul posto sono intervenuti i sanitari della Croce verde di Jesi con una pattuglia della Polizia locale per i rilievi di legge.

L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi per gli accertamenti sanitari del caso, soprattutto volti a scongiurare un eventuale trauma cranico e complicazioni.

La Polizia locale ha condotto i rilievi e sentito l’automobilista per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. Il palasport di via Tabano è solitamente molto frequentato nel tardo pomeriggio da persone che passeggiano, fanno jogging, portano a spasso il cane o approfittano degli ampi spazi collegati alla vicina pista ciclabile per fare un giro in bici. L’arrivo delle ambulanze ha destato preoccupazione e curiosità.