M5s finanzia la rampa accesso disabili dell’IIS Marconi Pieralisi

Consentirà agli studenti con disabilità di accedere all'istituto. Un progetto di abbattimento delle barriere architettoniche realizzato con i fondi devoluti volontariamente dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Gianni Maggi, Piergiorgio Fabbri, Peppino Giorgini e Romina Pergolesi

JESI – «Arricchiamoci delle nostre reciproche differenze» è la citazione dallo scrittore e poeta francese Paul Valéry che studenti e insegnanti hanno voluto apporre sulla nuova rampa d’accesso per disabili inaugurata presso l’I.I.S. Marconi-Pieralisi di Jesi, in via Sanzio: grazie ad essa 30 ragazzi con difficoltà potranno finalmente varcare la soglia della loro scuola, prima inaccessibile a causa della ripida scalinata. La rampa è uno degli 11 progetti finanziati dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Gianni Maggi, Piergiorgio Fabbri, Peppino Giorgini e Romina Pergolesi: si sono decurtati lo stipendio per sostenere opere di riqualificazione e miglioramento dei plessi scolastici delle Marche, nell’ambito del’iniziativa nazionale #facciamoscuola. Costo dell’operazione, 25mila euro, di cui 20mila finanziati dai quattro pentastellati, il resto dal “Marconi-Pieralisi”. Presenti alla cerimonia di inaugurazione, questa mattina, i 4 consiglieri regionali del M5S, il sindaco di Jesi, Massimo Bacci, l’assessore alla partecipazione, Paola Lenti, il dirigente scolastico dell’IIS Pieralisi Corrado Marri e la dirigente amministrativa Tiziana Rocchetti.

Taglio del nastro della rampa IIS Marconi-Pieralisi, con la dirigente amministrativa Tiziana Rocchetti, il sindaco di Jesi, Massimo Bacci, dirigente scolastico, Corrado Marri e i consiglieri regionali del M5S Marche

Nel bando #facciamoscuola, attraverso la piattaforma Rousseau, gli iscritti al movimento hanno votato numerosi progetti presentati in tutta Italia dalle stesse scuole, riguardanti il potenziamento ambientale, l’accessibilità e l’innovazione. I progetti sono stati presentati su Rousseau in forma anonima e sono stati valutati dunque in base alle loro caratteristiche e non per scuola di provenienza; in questo modo gli iscritti pentastellati, su base regionale, hanno potuto votare quelli che ritenevano più meritevoli. Per le Marche sono giunti 56 progetti e con i 100mila dei consiglieri grillini ne sono stati finanziati 11, di cui tre a Jesi: oltre alla rampa per disabili al’IIS Marconi-Pieralisi si inaugurerà a breve il laboratorio linguistico del Liceo Scientifico e Linguistico “Da Vinci” cui sono stati donati 10mila euro, un progetto – quest’ultimo – che consentirà peraltro all’istituto di abbattere anche i consumi energetici. Ciascun progetto vincitore è stato finanziato per un importo massimo di 10mila euro; nel caso della rampa per disabili in via Sanzio ne sono arrivati il doppio grazie al fatto che hanno partecipato al bando – vincendolo – i due istituti Ipsia Pieralisi e Itis Marconi prima della fusione. Tra i progetti vincitori nelle Marche di #facciamoscuola, sono inoltre l’installazione di montacarichi e rampe per abbattere le barriere architettoniche nella scuola secondaria di primo grado “Leopardi” di Osimo, e un’aula verde attrezzata con mobili e laptop presso l’Istituto Comprensivo Quartieri Nuovi di Ancona, a favore di alunni in difficoltà.

 

Dall’inizio del loro mandato in Consiglio Regionale, sono stati 220mila euro i fondi donati da Maggi-Pergolesi-Fabbri-Giorgetti alla comunità marchigiana. Ed altri – promettono – ne arriveranno da qui alla fine del loro mandato, probabilmente finalizzati ad interventi sulle scuole del primo ciclo. Oltre ai 100mila euro per le scuole, ne sono stati stanziati altrettanti per finanziare la costruzione di un centro polifunzionale ad Arquata del Tronto, e 20mila per sostenere progetti di associazioni impegnate nella distribuzione delle eccedenze alimentari e sulla ricerca contro le fibromalgie.

il dirigente scolastico IIS Marconi-Pieralisi, Corrado Marri e i consiglieri regionali del M5S Marche, Gianni Maggi, Romina Pergolesi, Piergiorgio Fabbri e Peppino Giorgini

«C’è chi lotta per difendere i vitalizi e chi decide di decurtarsi il compenso mensile per restituirlo ai cittadini sotto forma di servizi di cui hanno bisogno. Abbattere le barriere architettoniche deve essere la priorità quotidiana di ogni amministratore», ha commentato il capogruppo del Movimento 5 Stelle Marche, Gianni Maggi, a margine della cerimonia di inaugurazione.  «Il problema della inaccessibilità della rampa ai disabili era molto sentito nel nostro istituto, è ed uno degli obiettivi che mi sono posto ma non c’erano fondi per realizzarlo. Abbiamo colto al volo l’opportunità che si presentava con il bando dei Cinque Stelle, piazzandoci tra i primi dieci posti. Siamo veramente contenti, questo contributo, che ha finanziato all’80% la rampa, era assolutamente insperato»,  ha detto il dirigente scolastico Corrado Marri.