Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Assegni di cura e politiche sociali, al via gli incontri del Grusol a Moie

«Lo scopo di questi appuntamenti, rivolto a non esperti, è quello di aiutare le persone a capire alcune parole legate a queste tematiche», spiegano gli organizzatori. Si comincia domani

Biblioteca la Fornace di Moie di Maiolati Spontini (foto di Edoardo Borgiani)

MOIE – Prenderà il via giovedì 27 settembre a Moie di Maiolati il ciclo di incontri “Le parole delle politiche sociali”, promosso dal Gruppo Solidarietà.

Fabio Ragaini del Gursol

«Si tratta di incontri per non esperti a carattere divulgativo con l’obiettivo di aiutare le persone a capire alcune parole delle “politiche sociali” – spiegano gli organizzatori – Ci sono termini ricorrenti quando si parla di servizi sociali, sociosanitari e sanitari. Non sempre ne è chiaro il loro significato. Abbiamo pensato allora che potesse essere utile proporre una serie di incontri a carattere divulgativo, da “scuola popolare”, rivolto a tutti coloro che vogliono capire meglio come si muove il sistema dei servizi: chi lo finanzia, come viene gestito, come vengono erogati i servizi, cosa si intende per servizio essenziale, quali sono le competenze statali, regionali, locali. Ogni incontro partirà da una “parola” e cercherà di spiegarla».

Gli incontri si terranno a Moie di Maiolati nella sala Joyce Lussu della biblioteca comunale La Fornace. Gli incontri sono gratuiti (info e prenotazioni a centrodoc@grusol.it) e inizieranno 17.30 fino alle 19. Il primo appuntamento sarà giovedì 27 settembre e si parlerà di “Livelli essenziali” e di cosa si intende quando un servizio, un intervento rientra  nei  “livelli essenziali di assistenza”.

Il secondo incontro è previsto per giovedì 25 ottobre ed è dedicato ai “Servizi sociali, sociosanitari e sanitari” volto ad illustrare quali sono le differenze (giuridico/amministrative) tra queste tipologie di servizi e a chi compete la responsabilità della erogazione. Il terzo in calendario è giovedì 29 novembre su “Finanziamento dei servizi” volto ad illustrare a chi compete il finanziamento di un servizio domiciliare, diurno, residenziale, cosa significa che un fondo ha vincolo di destinazione e come viene finanziato un servizio sanitario o sociale.

Gli appuntamenti riprenderanno il 31 gennaio con un incontro dedicato alle “Competenze: Stato, Regioni, Asl e Comuni” per spiegare quali sono le competenze nell’erogazione dei servizi. Giovedì 28 febbraio “Autorizzazione e convenzione” sarà dedicato alla differenza c’è tra un servizio autorizzato e convenzionato e tra un servizio pubblico e privato convenzionato. L’ultimo appuntamento è fissato per giovedì 21 marzo e sarà rivolto agli “Assegni di cura” spiegando le forme di sostegno alla domiciliarità attraverso contributo economico.