Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Aspettando il 2018, tutto pronto per il cenone al mercato e la festa in Piazza della Repubblica

Jesi si appresta al conto alla rovescia per festeggiare l'inizio del nuovo anno. L'appuntamento di stasera nel salotto buono della città coinvolgerà come sempre tante persone

I volontari che hanno preparato il cenone solidale dello scorso anno con Salvatore Pisconti e Gabriella Acquario
I volontari che hanno preparato il cenone solidale dello scorso anno con Salvatore Pisconti e Gabriella Acquario

JESI – Tutto pronto per attendere l’arrivo dell’anno nuovo, il 2018, sia in Piazza della Repubblica, con lo spettacolo di questa sera, 31 dicembre, che nei locali del Mercato coperto delle Erbe, di via Mercantini, dove in parte è vietata la sosta delle auto, nel quale è stato allestito l’apparato per il cenone solidale.

Il palco allestito in Piazza della Repubblica
Il palco allestito in Piazza della Repubblica

Appuntamento alle 20 con un menu a base di lasagnette alla marchigiana, arista al forno con salsa di carote e cipolle di Tropea, piselli stufati con pancetta croccante, insalata ai quattro colori, cotechino della tradizione con lenticchie, panettone, pandoro e frutta mista con acqua, vino e spumante.

Sono andati esauriti i 506 posti disponibili e parte del ricavato sarà destinata, come consuetudine, a Iom, Adra e Amicizia a domicilio.

All’opera sin dalle 9 di oggi – anche se i “lavori” erano iniziati  già da dopo Natale – un gruppo di 21 volontari coordinati da Salvatore Pisconti, presidente della Jesi Servizi, e Gabriella Acquario, che gestisce le mense scolastiche.

[R-slider id=”115″]

Dopo il brindisi a fine cenone, intorno alle 23.30, tutti in Piazza della Repubblica per il conto alla rovescia – attenzione ai botti, sono vietati – dove a condurre ci sarà Selena Abatelli affiancata dai Sean Conero con il loro concerto composto da brani italiani e stranieri. Aperta, anche in questa occasione, la casetta del Palio, che dispenserà vin brulé ai presenti che, come al solito, saranno certamente in numero considerevole.