Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Asp Ambito 9, un bilancio da 19 milioni di euro

L'Azienda pubblica Servizi alla Persona di Jesi e Vallesina, la più grande a livello regionale, è fra le prime venti in Italia per fatturato. Tanti i progetti da avviare nel settore sociale

Sergio Mosconi e Franco Pesaresi (Asp)
Sergio Mosconi e Franco Pesaresi (Asp)

JESI – L’Azienda Servizi alla Persona “Asp Ambito 9” destina circa 19 milioni di euro al sociale di Jesi e la Vallesina. Questo dice il bilancio 2017 del sodalizio pubblico presieduto da Sergio Mosconi e diretto da Franco Pesaresi. Numeri in crescita esponenziale nell’ultimo triennio grazie alla gestione delle residenze protette per anziani di Apiro e Staffolo (oltre a Jesi e Cingoli), al progetto Sprar per i richiedenti asilo e al settore disabilità. I principali scostamenti rispetto alla spesa dell’anno precedente, pari a 14 milioni e mezzo di euro, per entrare ancor più nel dettaglio, sono relativi a contributi provenienti da fondi nazionali ed europei grazie ai quali sono stati avviati o potenziati diversi progetti ed interventi. I finanziamenti in questione riguardano: Migranti (Progetto Sprar); Strutture residenziali per anziani (gestione della residenza protetta/Casa di risposo di Apiro (dall’1/1/2018) e di Staffolo (dall’1/6/2017)); Minori e Famiglie (progetto “Famiglia Forte” finanziato dalla Fondazione Cariverona, Progetto P.I.P.P.I. 6 finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali); Anziani (Centro diurno Alzheimer (dall’1/7/2017); Disabilità (progetto Vita Indipendente finanziato per la seconda volta dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali).

Sessantaquattro i dipendenti, la maggior parte dei quali a tempo indeterminato, che producono un indotto di sette volte superiore: 471 i collaboratori occupati nei vari settori di attività. 5.429 i beneficiari dei servizi erogati.

Per il 2018 i progetti sono numerosi. Fra questi, l’apertura della struttura residenziale “Azzeruolo” per soggetti con autismo (entro l’anno), l’attivazione di un secondo alloggio per esperienze abitative di soggetti con disabilità intellettive (estate), l’attuazione della legge sul “Dopo di Noi”, l’avvio del progetto “Famiglia forte” per il supporto di famiglie con minori che versano in situazioni problematiche, la piena attuazione del progetto Sprar (richiedenti asilo), la progettazione della nuova RSA di Jesi, il potenziamento del registro badanti, la gestione del Reddito di inclusione (REI), la realizzazione dell’Emporio solidale per le famiglie in difficoltà economica assieme alla Caritas (un minimarket dove prendere gratuitamente beni di prima necessità).

(da sinistra) Marco Bini, Sergio Mosconi, Franco Pesaresi, Irene Bini (Asp)
(da sinistra) Marco Bini, Sergio Mosconi, Franco Pesaresi, Irene Bini (Asp)

«Questa azienda pubblica – spiega il presidente Mosconi – è nata per dare lo stesso servizio a tutti i Comuni con gli stessi parametri di qualità. Siamo molto soddisfatti del nostro bilancio, vogliamo continuare ad aggregare, per migliorare ulteriormente». «Ci sono 14 Aziende Sociali come la nostra nelle Marche, noi siamo la più grande. E siamo fra le prime venti del centro-nord d’Italia», evidenzia il direttore Pesaresi. Irene Bini, in rappresentanza del comune di Maiolati (nel cda dell’Asp Ambito 9) ci tiene a sottolineare «organizzazione, competenza e professionalità della struttura e degli operatori». «Ciò a conferma che se si mettono passione e impegno nel proprio lavoro – osserva Marco Bini, presidente dell’Assemblea dei Soci -. Anche le strutture a totale partecipazione pubblica funzionano ottimamente».

L’Azienda Pubblica Servizi alla Persona (Azienda ASP Ambito 9) si occupa della gestione di funzioni socio-assistenziali, socio-sanitarie e, più in generale, della gestione dei servizi alla persona a prevalente carattere sociale. I servizi erogati sono principalmente orientati alle seguenti aree di intervento: Anziani, Soggetti in disagio, Disabili, Minori e Famiglia. Soci dell’azienda sono i comuni che fanno parte dell’Ambito Sociale Territoriale IX ovvero: Jesi, Apiro, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelplanio, Cingoli, Cupramontana, Filottrano, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Montecarotto, Monte Roberto, Morro d’Alba, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, Poggio San Vicino, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Staffolo.