Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Anagrafe, scala mobile e Polizia Locale: i fabbisogni di personale del Comune di Jesi

Modificato il Piano: attese da smaltire per le carte di identità e sorveglianza da rimpolpare per gli impianti di risalita. Per scegliere il nuovo comandante, incarico a un esperto nella valutazione di risorse umane per supportare il Sindaco

Il Comune di Jesi

JESI – Un impiegato in più all’Ufficio Anagrafe per sfoltire le liste d’attesa e più ore di lavoro in somministrazione per coprire la sorveglianza della scala mobile di via Sauro. Sono i nuovi fabbisogni di personale del Comune di Jesi che ha, al riguardo, modificato il relativo Piano.

L’anagrafe

Occorre «potenziare in via straordinaria e temporanea l’attività funzionale al rilascio delle carte di identità, allo scopo di accorciare le liste di attesa attualmente esistenti» spiegano dall’Area Servizi al cittadino, chiedendo di rafforzare il front office dell’Anagrafe. Qui da mesi si lavora su appuntamento e si registrano le lamentele dei cittadini per i tempi lunghi di rilascio dei documenti. Dunque, all’Anagrafe non bastano le due assunzioni a tempo indeterminato già programmate ma ne occorre una ulteriore a tempo determinato per sei mesi, prorogabili.

Inoltre «in relazione alle temporanee assenze che per diverse cause si stanno realizzando nell’ambito del servizio della scala mobile, serve l’integrazione delle risorse per l’incremento delle ore di lavoro in somministrazione». E poi, con un pensionamento in vista all’ufficio messi c’è bisogno qui di una assunzione temporanea, con possibilità di proroga.

C’è poi una figura speciale alla quale si attende di dare un volto, quella di comandante della Polizia Locale. I dieci candidati sono stati ridotti attualmente a due. «Il Sindaco – spiegano dal Comune – ha espresso verbalmente la volontà di farsi assistere, nello svolgimento dei colloqui, da un esperto dotato di competenze in tecniche di selezione e valutazione delle risorse umane o in psicologia o discipline analoghe, in grado di valutare l’attitudine, l’orientamento al risultato e la motivazione di ciascun candidato». Incarico di supporto affidato ad un professionista jesino.