Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Allarme maltempo in Vallesina, a Jesi soccorse due persone imprigionate negli scantinati

A Monsano si è aperta una voragine sulla strada. A Santa Maria Nuova si è allagato un supermercato

Monsano
I danni del maltempo a Monsano

JESI – Una giornata difficile sul fronte del maltempo quella di oggi, che ha richiesto un iper-lavoro dei Vigili del fuoco per fronteggiare le numerose chiamate di soccorso. Un centinaio in tutta la provincia di Ancona, per lo più per alberi caduti, strade e sottopassi allagati, infiltrazioni d’acqua negli scantinati.
Allarme maltempo anche in Vallesina. L’ondata di forti piogge e raffiche di vento previste nell’allerta meteo emesso dalla Protezione civile – che addirittura poneva la zona di Jesi in fascia gialla come livello di criticità – sta mostrando i suoi effetti. Poco fa, verso le 17, l’allarme è scattato in via Gallodoro ai civici 68 e 70/A: al centralino del 115 è arrivata la duplice richiesta di soccorso per due persone rimaste imprigionate nei rispettivi scantinati dove si erano registrate infiltrazioni d’acqua.

Con ogni probabilità, i due proprietari erano scesi per liberare gli scantinati dall’acqua piovana entrata che però, nel giro di pochi minuti, ha allagato le cantine imprigionando le due persone, che non riuscivano più a uscire. Sono intervenute le squadre dei Vigili del fuoco del distaccamento di Jesi. In ausilio, anche i mezzi e gli uomini dal comando di Ancona e le squadre boschive di Fabriano.

A Monsano, a causa delle forti piogge si è aperta una impressionante voragine in via Cassolo, all’altezza dell’intersezione con via Pieralisi in direzione della Sp76, nella zona industriale di Monsano. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Protezione civile di Monsano e la Polizia locale. Hanno fatto defluire l’acqua, caduta abbondantemente (fino a 30 centimetri in alcuni punti) tanto che al passaggio, le macchine si spegnevano. Hanno messo in sicurezza la strada e aiutato gli automobilisti a ripartire.
Un albero è caduto in mezzo alla sede stradale all’intersezione tra via Selvatorta e via Breccia.

Altri interventi a Jesi, in via Pieralisi per l’allagamento del sottopasso della Goldengas: sono intervenuti gli agenti della Polizia locale e del servizio reperibilità del Comune che hanno apposto la specifica segnaletica disponendo la chiusura del sottopasso. Inoltre, la Polizia locale è intervenuta nelle vie Garibaldi, Setificio, San Giuseppe e dei Telari per collaborare con i cittadini e aiutarli all’apertura dei tombini per far defluire l’acqua piovana in quelle zone dove si registrava particolare criticità.

Allarme anche a Santa Maria Nuova per l’allagamento di un supermercato, dove sono intervenuti i Vigili del fuoco. Non si registrano in tutti gli interventi i danni alle persone. 

(notizia in aggiornamento)

© riproduzione riservata