Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, affluenza in calo per le elezioni amministrative. Oggi lo spoglio

Si sono recati alle urne poco più di 17 mila cittadini su oltre 32 mila aventi diritto. Non si è raggiunto il quorum sui quesiti del referendum

JESI – Affluenza alle urne in calo per le elezioni comunali. 17.104 i votanti che si sono recati ai seggi nella giornata di ieri, fra le 7 e le 23, che equivalgono al 52.55% degli aventi diritto al voto (32.457). Un dato preoccupante che denota scarsa partecipazione. I cittadini erano infatti chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e rinnovare il consiglio comunale. In corsa, Marco Cercaci (Italexit, Popolo della Famiglia); Paola Cocola (Lavoro e Libertà); Lorenzo Fiordelmondo (Pd, Jesi in Comune, Repubblicani Europei, Jesi Respira, Con Senso Civico); Antonio Grassetti (Fratelli d’Italia); Matteo Marasca (Jesiamo, Patto per Jesi, Orizzonte Jesi, Riformisti per Jesi).

Nel 2017, l’affluenza alle urne era stata del 57.01% (18577 elettori), mentre nel 2012 si erano recati alle sezioni elettorali ben 25056 cittadini (64.05%), ma si votava in due giornate.

Lo spoglio è in programma oggi pomeriggio, a partire dalle ore 14.30. Sarà eletto sindaco chi riuscirà a ottenere il 50%+1 delle preferenze. Se nessuno raggiungerà tale soglia, si andrà al ballottaggio fra i due candidati sindaci più votati, che si svolgerà domenica 26 giugno, dalle 7 alle 23. La composizione del consiglio comunale, invece, si conoscerà già domani (o le due possibili varianti in caso di ballottaggio).

Non si è raggiunto il quorum invece sul referendum. Solo il 28% degli aventi diritto ha ritirato le schede per poter esprimere la propria preferenza.

AFFLUENZA ALLE URNE 12 GIUGNO 2022

12:005.54017.02%
19:0011.75136.10%
23:0017.10452.55%