Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

A Jesi i mezzi spazzaneve e gli spargisale sono geolocalizzati

Il Comune installerà speciali dispositivi sui veicoli in azione per conoscerne in tempo reale la posizione e la velocità e organizzare al meglio il servizio

JESI – Un dispositivo satellitare di geolocalizzazione (GPS) su ogni mezzo che si occuperà di spazzare la neve e spargere il sale. È quanto ha previsto il Comune nell’appalto con l’obiettivo di migliorare l’efficacia del servizio di pulizia delle strade, controllare le ditte in azione e intervenire al meglio nelle varie zone. Proprio domani, domenica 9 gennaio, il meteo ha previsto nevicate fino a bassa quota.

Le operazioni di installazione di questi dispositivi, specificano dal Comune, dovranno essere effettuate in tempi rapidi e da personale specializzato. Il localizzatore segnalerà appunto posizione, velocità e percorso di ciascun veicolo. In caso di neve, l’amministrazione Bacci provvederà a informare tempestivamente la cittadinanza avvalendosi dei social network e dei canali diretti (Whatsapp, Municipium, etc.). Ecco, intanto, alcune regole da rispettare.

Cosa devono fare i cittadini:
– Pulire i tratti di marciapiedi, gli ingressi ai garage, ai cancelli, i tratti di vialetti e i passaggi pedonali che si affacciano all’ingresso degli edifici (abitazioni, negozi, aziende ecc.);
– Rimuovere blocchi di neve o ghiaccio che sporgono su suolo pubblico (dai tetti, dai cornicioni e dai canali di gronda degli edifici) ;
– Nel caso di proprietà adiacenti la linea ferroviaria Orte Falconara provvedere all’abbattimento di piante poste vicino alla sede ferroviaria

Si invitano inoltre i cittadini:
– Alla rimozione della neve dai rami delle piante di proprietà privata che sporgono su suolo pubblico;
– Ad evitare l’accumulo di neve a ridosso di siepi o di cassonetti di raccolta dei rifiuti;
– Ad evitare il parcheggio delle auto in prossimità di incroci o nelle strade del Centro storico quando è previsto lo sgombero della neve;
– Al controllo preventivo dello stato dei pneumatici, dotarsi di catene a bordo e non aspettare di montarle quando si è già in condizioni difficili.

© riproduzione riservata

Exit mobile version