Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Gli 800 anni di Federico II Imperatore, Jesi li ricorda – VIDEO

Il 22 novembre 1220 la cerimonia in San Pietro a Roma. Nell'omaggio realizzato grazie alla Federico II Hoenstaufen nelle sale dello Stupor Mundi, Pietro Minciotti e Giuseppe Portaro sono lo Svevo e Papa Onorio III

L'ingresso al Museo Federico II Stupor Mundi

JESI – Ottocento anni dalla incoronazione di Federico II di Svevia a imperatore del Sacro Romano Impero, avvenuta a Roma, in San Pietro, il 22 novembre 1220. Ricorrono oggi gli otto secoli di quell’avvenimento storico, che il Comune di Jesi – città natale dello Stupor Mundi ventisei anni prima di tali fatti –  ha inteso ricordare con un video dedicato, realizzato grazie alla collaborazione della Fondazione Federico II Hoenstaufen e utilizzando quale scenario le sale del museo virtuale e multimediale dedicato alla figura dell’imperatore nella piazza che gli è intitolata e dove vide la luce, il 26 dicembre 1194.

Nel video rievocativo della incoronazione romana sono Pietro Minciotti e Giuseppe Portaro a impersonare, rispettivamente, Federico II e Papa Onorio III, il Pontefice che porse le insegne imperiali allo Svevo. Era, anche quella di quel 1220, la domenica precedente l’Avvento e le due figure, l’una di fronte all’altra, rievocano ciascuna l’elaborato cerimoniale della incoronazione e il complesso simbolismo dietro ogni gesto di quell’evento storico, che vedeva Federico ritornare in Italia- con la moglie Costanza- dopo otto anni di assenza e di lotte per conquistare il diritto alla corona e che lo vedrà infine chiamato alla Crociata.

Riprese e montaggio video sono di Michele Magliola, il costume di Federico II è stato realizzato da allieve e allievi del corso moda dell’Istituto d’Istruzione Superiore Marconi Pieralisi. Il costume di Onorio III invece è stato messo a disposizione da Teatro Cocuje di Gianfranco Frelli e indossato da un attore che frequente i suoi corsi di recitazione.

Il tutto è stato realizzato all’interno della Sala 4 del Museo Stupor Mundi, al centro della quale vi è proprio l’evento della incoronazione: «Non solo re di Germania e di Sicilia, ma anche imperatore del Sacro Romano Impero- spiega la descrizione del museo- la voce del Cardinale Ugolino d’Ostia conduce il visitatore all’interno della Basilica di San Pietro, ben diversa da quella attuale. All’interno di questa sala è possibile ammirare una ricostruzione della Basilica di San Pietro di epoca romanica, quella in cui Federico II di Svevia venne incoronato insieme con la moglie Costanza».