Centro Pagina - cronaca e attualità

HOME REGIONALE

Pesaro, droghe e contanti e pc rubato: arrestato in stazione

Gli agenti della volante hanno fermato un tunisino che aveva tentato la fuga. Addosso aveva marijuana cocaina e diversi contanti

La Volante della polizia (foto Adobe Stock)

PESARO – Quel tentativo di evitare i poliziotti ha infuso un grande sospetto. Doveva essere un normale controllo alla stazione del treno, ma alla vista degli agenti un tunisino di 20 anni ha allungato il passo ottenendo l’effetto contrario da quello desiderato. Gli agenti della volante della Questura di Pesaro gli hanno messo gli occhi addosso e lo hanno inseguito. 

Una fuga durata poco perché il giovane è stato fermato di li a poco. Ed è scattato il controllo. Si tratta di un tunisino irregolare sul territorio italiano. I poliziotti lo hanno perquisito e lo hanno trovato in possesso di 52 grammi di hashish e 4 grammi di cocaina. Non solo, addosso aveva anche 855 euro che sono sequestrati perché ritenuti provento di spaccio. Dal successivi controlli è stato trovato un possesso di un computer portatile ed un cellulare rubati qualche giorno fa a San Benedetto del Tronto. Il ragazzo non ha reagito bene e ha iniziato a protestare con gli agenti. Li ha anche spintonati motivo per cui è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione.