Arrestato il super latitante moldavo Iurie Cegolea

Fu responsabile, in concorso con altri due complici, dell'omicidio dell'avvocato Antonio Colacioppo, avvenuto il 1° febbraio 1999 ad Ascoli Piceno

Il super latitante moldavo Iurie Cegolea
Il super latitante moldavo Iurie Cegolea

ASCOLI PICENO – Dopo 17 anni di latitanza, è stato arrestato al confine tra Moldavia e Ucraina ed estradato in Italia Iurie Cegolea, inserito nella lista dei 100 latitanti pericolosi.
A suo carico l’omicidio dell’avvocato Antonio Colacioppo, avvenuto il 1° febbraio 1999 ad Ascoli Piceno, all’interno del suo studio legale. Cegolea era stato ritenuto responsabile, in concorso con altri due complici in carcere dal 2006 (l’ex moglie del legale e il suo amante). Colacioppo fu colpito con 17 coltellate su volto, collo ed emitorace.

L’arresto del latitante moldavo, che stava cercando di lasciare la Moldavia, avviene dopo lunghe e complesse indagini, coordinate dal procuratore generale della Repubblica presso la Corte di appello di Ancona e condotte dal Servizio centrale operativo della Polizia di Stato, dalla Squadra Mobile di Ancona e di Ascoli Piceno con il supporto del Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia.