Centro Pagina - cronaca e attualità

HOME REGIONALE

Assembramenti al porto, i poliziotti sanzionano clienti e titolare di un locale

Gli agenti della Questura di Ancona hanno pattugliato l'area portuale per verificare il rispetto delle norme disposte dal Dpcm e per prevenire i reati. Dieci albanesi sono stati sanzionati perché assembrati davanti a un locale, L'attività dovrà restare chiusa per 5 giorni

Le pattuglie della polizia di Stato

ANCONA – Dieci persone di origine albanese ieri sera sono state sanzionate perché assembrate davanti all’ingresso di un esercizio commerciale sedute ai tavoli in numero superiore a quello consentito dal Dpcm.

A sorprenderli in violazione delle norme impartite per limitare la diffusione del coronavirus sono stati gli agenti della Questura di Ancona della divisione di Polizia Amministrativa e sociale della Questura di Ancona nell’ambito di una serie di controlli disposti al Porto di Ancona proprio per la verifica del rispetto di queste norme e per la prevenzione dei reati di microcriminalità.

I poliziotti hanno sorpreso il gruppetto di albanesi assembrati davanti all’ingresso di un esercizio commerciale, sedute ai tavoli del dehor e all’ingresso del locale in numero superiore a quello consentito dal Dpcm che impone al massimo la presenza di 4 persone per tavolo.

Gli agenti coadiuvati dai colleghi della Polmare hanno proceduto all’identificazione delle persone assembrate le quali sono state multate. Sanzionato anche il titolare del locale nei confronti del quale è stata anche disposta la chiusura dell’attività per 5 giorni da oggi.