Centro Pagina - cronaca e attualità

Fermo

La Samb conquista il suo primo punto a Nereto. Primo passo per ripartire

Una Sambenedettese ancora in emergenza conquista il primo mattoncino che vale più per il morale che la classifica, ancora deficitaria. De Sena pareggia al 90’ la rete dell’abruzzese Ristovskoi

Un momento del match Nereto-Samb


NERETO (TE)- La Samb era impegnata a Nereto per l’ennesimo banco di prova per verificare stato e condizioni della rosa, costruita in fretta per le vicissitudini che tutti sappiamo, e che oggi poteva contare anche su un’arma in più in difesa, il nuovo arrivato Zgrablic, centrale croato.

Il nuovo centrale difensivo rossoblù, Ivan Zgrablic

Gara subito in salita per i rossoblù di Donati, a causa dell’infortunio occorso all’estremo difensore Abbrandini, sostituito in corsa da Bruno già al 12’. Dopo alcuni tentativi dei rossoblù con Ferretti e Mendicino, arriva la rete dei locali al 27’ con Ristovskoi che in piena area sambenedettese fa sua la palla e colpisce con freddezza verso la porta di Bruno, il quale non può far niente. Samb che scossa dall’ennesimo svantaggio subito, non riesce a reagire. Nella ripresa invece, la Samb appare più reattiva, ed è Peroni a farsi pericoloso in più di un’occasione in avanti. Mister Donati nel frattempo inserisce forze fresche provando il tutto per tutto, con Lisi e De Sena che subentrano rispettivamente a Lorenzoni e Mendicino. Dopo un tentativo del locale De Falco al 71’, arriva quella del rossoblù Lulli al 73’, oggi uno dei migliori, con la palla che alta sopra la traversa.

L’attaccante Carmine De sena, autore del gol del pareggio a Nereto

Al 76’ sono Ferretti e Di Domenicantonio a farsi molto pericolosi in due conclusioni ravvicinate verso la porta difesa dal portiere abruzzese De Luca. All’87’ è ancora Cipolletta che con una inzuccata sotto porta fallisce di un soffio il pareggio, ma proprio quando si avvicina lo spettro della quinta sconfitta consecutiva, al 90’ il nuovo entrato De Sena si guadagna una punizione dal limite dell’area. Lo stesso giocatore rossoblù inventa una parabola perfetta sul quale il pur bravo De Luca non può questa volta arrivare, regalando un punto d’oro che vale tantissimo per il morale, più che per la classifica, che vede la Samb ancora in coda. Per mister Donati c’è ancora tanto lavoro da fare per risalire la china, ma il punto conquistato oggi aiuterà certamente a lavorare con più tranquillità.

Questo il tabellino del match di Nereto:
NERETO-SAMBENEDETTESE 1-1
NERETO: De Luca, Mirabelli, Ghiani, Salvatori, De Falco, Ferrini, Ouedraogo (62’ Nardini), Cipriani, Ciganda (30’ Pedalino), Ristovskoi, Faye (81’ Offidani). A disp. Diglio, Kuqi, Tinti, Nardini, Gaia, Cenci, Balducci, Offidani, Pedalino. All. Bitetto.
SAMBENEDETTESE: Abbrandini, (12’ Bruno), Alboni, Amato, Zgrablic, Cipolletta, Lulli (85’ Isacco), Ferretti, Lorenzoni, (68’ Lisi), Mendicino (68’ De Sena), Di Domenicantonio, Peroni (65’ st. Travaglini). A disposizione Bruno, Zappasodi, De Santis, Varga, Isacco, Lisi, Cum, Travaglini, De Sena. All. Donati.
ARBITRO: Guerra di Venosa, assistenti Giudice di Froisnone e Gookooluk di Civitavecchia.
NOTE: ammoniti al 40’ Lorenzoni, al 41’ Mirabelli, al 45’ Cipolletta, all’86’ Travaglini.
 
Sambenedettese impegnata già mercoledì prossimo 20 ottobre alle ore 15:00 nel turno infrasettimanale di Coppa Italia a Chieti, contro un’avversaria inserita sempre nel girone F di Serie D. Un test che servirà a mister Donati per lavorare ancora con i nuovi arrivati e sperimentare magari ancora nuove soluzioni da adottare in campo.