Centro Pagina - cronaca e attualità

Fermo

La Fermana ferma la capolista Südtirol. È 1-1 al “Recchioni”

Ottimo punto dei gialloblù contro la corazzata di mister Vecchi, che ha condotto il torneo sin dalla prima giornata. I canarini si dimostrano ancora una volta squadra solida, che non molla mai

Fermana-Sudtirol, il momento del fischio d'inizio

I canarini erano attesi da una gara difficilissima contro la prima della classe, il Südtirol. In settimana, l’arrivo di Simone D’Anna dal Lecco, dopo quelli di Graziano ed Intinacelli, tornato dall’Ascoli, avevano rinfoltito la rosa, che aveva perso alcuni elementi, chi per rescissione contrattuale, chi per cessione.

Dopo una gara vibrante, i ragazzi di Cornacchini hanno raggiunto un pareggio che li conferma, ancora una volta, gruppo compatto, tenace, che ha acquisito ormai una forza incredibile anche davanti a formazioni dalla caratura tecnica elevatissima. La gara ha avuto un inizio difficile, con la Fermana passata in svantaggio già dopo soli 10’ di gioco. È stato il biancorosso Vinetot a siglare la rete del vantaggio, in seguito allo sviluppo di un’azione da calcio d’angolo. La gara si mantiene vibrante e gli ospiti sfiorano anche il raddoppio in più di un’occasione, ma è la Fermana ad avere, nel finale di primo tempo, l’opportunità più ghiotta con Cognigni, che da buona posizione conclude alto. Nella ripresa, i canarini spingono ancora alla ricerca del pareggio, che arriva con Neglia, su rigore concesso dall’arbitro Rutella di Enna per atterramento dello stesso Neglia, da parte del biancorosso Beccaro. L’ex barese è freddo e non sbaglia, per quella che è la sua settima rete stagionale. La gara prosegue sempre sul filo dell’equilibrio, con la Fermana che ha anche un’altra occasione nel finale con il nuovo arrivato D’Anna, che conclude però alto.  

L’attaccante Samuele Neglia, ancora una volta decisivo

Questo il tabellino del match del “Recchioni”:

FERMANA- SÜDTIROL 1-1

FERMANA (4-4-2): Ginestra; De Pascalis (1’ st Rossoni), Manetta, Scrosta, Mordini (17’ st Sperotto); Iotti, Urbinati, Grossi (17’ st Grbac), Neglia; D’Anna (41’ st Bonetto), Cognigni (34’ st Cremona).

All.: Cornacchini

SUDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; El Kaouakibi, Malomo, Vinetot, Fabbri; Tait, Greco, Beccaro (38’ st Fink); Casiraghi (38’ st Voltan); Magnaghi (15’ st Marchi), Fischnaller.

All.: Vecchi

ARBITRO: Rutella di Enna

RETI: 9’ Vinetot, 28’ st Neglia

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti Ginestra, De Pascalis, Beccaro, Vinetot, Greco, Manetta, Marchi. Recupero 2’ + 4’

L’attaccante Simone D’Anna, l’ultimo arrivato in casa canarina

Raggiante mister Cornacchini nel dopo gara: «I ragazzi sono stati molto bravi contro una squadra forte, che ha qualità in qualsiasi parte del campo, oltre ad una notevole fisicità, costruita per vincere. Abbiamo fatto una gara attenta, forse dovevamo essere più bravi a gestire meglio la palla, comunque sono davvero molto contento, perché i ragazzi hanno dato veramente tutto. Nel secondo tempo abbiamo preso il pallino del gioco, insieme a 2-3 ripartenze che, gestite meglio, probabilmente avrebbero potuto far male. Sono contento della prestazione, del risultato e della forza dei ragazzi, che hanno dimostrato davvero un grande carattere. Ora andiamo avanti continuando a lavorare come stiamo facendo. Avremo ancora delle partite difficili, ma giocando contro di noi ora sarà più difficile. Ora recuperiamo energie per la gara di mercoledì con la Samb».