Centro Pagina - cronaca e attualità

Fermo

Elezioni nel Fermano, Montegranaro passa al centrodestra. A Rapagnano continuità con Elisabetta Ceroni

A Monte San Pietrangeli e Petritoli, Paolo Casenove e Luca Pezzani superano il quorum. A Ortezzano la spunta Piermarini per sette voti

FERMO – Passa sotto la gestione del centrodestra il Comune di Montegranaro, dove Endrio Ubaldi l’ha spuntata contro l’ex sindaco Ediana Mancini. L’ex assessore proprio della giunta Mancini, infatti, si è imposto con la lista “Montegranaro sempre” conquistando 3.630 voti (56,52%) e ottenendo 11 seggi. Ediana Mancini con la lista “Avanti”, invece ha ottenuto 2.972 voti (43,48%) e ottenendo 5 seggi in consiglio comunale. Schede nulle 162, bianche 70.

Ha superato il quorum del 40% per essere eletto (visto che non aveva avversari) Paolo Casenove, confermato sindaco di Monte San Pietrangeli con la lista “Insieme”, ottenendo 1.107 voti e conquistando tutti i dieci seggi previsti. Le schede nulle sono state 31, quelle bianche 66. Stesso discorso per Luca Pezzani, che con la lista “Insieme per Petritoli” è stato confermato per il secondo mandato alla guida del Comune di Petritoli. Pezzani ha ottenuto 1.168 voti e i dieci seggi disponibili. Le schede nulle sono state 32, quelle bianche 53.

Appena sette voti di differenza hanno permesso a Carla Piermarini di essere eletta sindaco del Comune di Ortezzano. Insieme alla lista “Futuro per Ortezzano” ha ottenuto 258 voti (50,69%) e sette seggi in consiglio comunale. Lo sfidante Gaetano Agostini, con la lista “Uniti verso il futuro”, si è fermato a 251 voti (49,31%), conquistando tre seggi. Le schede nulle sono state cinque e cinque anche quelle bianche.

Premiata la continuità a Rapagnano, dove Elisabetta Ceroni, figlia dell’ex sindaco Remigio Ceroni, si è imposta con la lista “Rapagnano 2021”. Il neo eletto sindaco ha conquistato 752 voti (77,05%) e sette seggi in consiglio comunale. Lo sfidante Alfonso Ceci con la lista “Impegno per Rapagnano” si è fermato a 224 voti (22,95%), ottenendo così tre seggi. Le schede nulle sono state 43, 44 quelle bianche.