Centro Pagina - cronaca e attualità

Fermo

Coprifuoco a Fermo dopo gli atti vandalici: ecco le zone interessate

A firmarla è stato il sindaco Paolo Calcinaro. Divieto di transito in piazza del Popolo e nelle principali vie cittadine

Paolo Calcinaro
Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro

FERMO – «Purtroppo atti vandalici registrati ultimamente fanno pensare ad assembramenti, soprattutto in luoghi più nascosti, nei pressi del centro storico, non quelli più evidenti: per questo abbiamo deciso di emettere una ordinanza, un atto dovuto per interdire nella notte fra sabato e domenica alcuni di questi posti, anche piuttosto ristretti». A dirlo è il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro.

Il primo cittadino del capoluogo ha deciso di firmare un’ordinanza, la numero 66, per garantire il rispetto delle norme anti-contagio legate all’emergenza Covid-19. Nel giorno di sabato 31 ottobre, dalle 22 alle 5, ci sarà infatti il divieto di transito pedonale e veicolare (esclusi i residenti, i proprietari o i dipendenti di sedi lavorative) in piazzale Girfalco, in via della Rocca, in via Bonconte, in via dell’Università, in via Sabbioni, in via Erioni, in largo Matteotti, in via Paccarone, in via degli Aceti, in vicolo Chiuso I, in via del Comune, in vicolo Chiudo V, in via Saffi, in largo Maranesi, in via Strabone, in largo Falconi, in via San Gregorio, in via Foscari, in largo Fonte del Rialto, in via Anton di Nicolò, in via Anfiteatro Antico e nel Parco della Rimembranza.

Inoltre sabato 31 ottobre, dalle 20 alle 7, ci sarà il divieto di transito veicolare in piazza del Popolo.

Gli atti vandalici che si sono verificati a Fermo