Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Whirlpool, a Melano aumenta la produzione ma è ancora protesta. Cresce il lavoro interinale

Oggi due ore di sciopero nell'ambito della vertenza nazionale fra sindacati e la multinazionale americana. Tante le commesse per lo stabilimento fabrianese

Stabilimento di Melano della Whirlpool

FABRIANO – Continua a rafforzarsi la produzione, per il sesto mese consecutivo, all’interno dello stabilimento di Melano a Fabriano della Whirlpool e cresce anche il ricorso al lavoro interinale. Intanto oggi, 27 novembre, due ore di sciopero per ciascun turno (adesione del primo turno al 90%) nell’ambito della complessa vertenza che vede da mesi i sindacati di categoria in rotta di collisione con la multinazionale americana.

Tanti i nodi da sciogliere, a partire dal pieno rispetto degli accordi sottoscritti nell’ottobre del 2018, che secondo le parti sociali non sono pienamente rispettati, il ricorso agli ammortizzatori sociali pur in presenza di aumento dei volumi produttivi, la chiusura del sito di Napoli e il mancato riconoscimento, per ora, del trattamento di miglior favore concordato con l’accordo di marzo sulla maturazione dei ratei durante i periodi di cassa, che reputa dovuto solo fino a giugno scorso, pur dichiarandosi disponibile ad approfondire l’argomento per cui sarà fissato un nuovo incontro.

Ancora tante commesse per lo stabilimento di Melano a Fabriano della Whirlpool, hub per i piani cottura elettrici e a gas dell’area Emea. Anche il mese di dicembre porterà un surplus produttivo, come ormai accade ininterrottamente dallo scorso giugno. Nell’ultimo mese di questo travagliato 2020, dovranno essere prodotti complessivamente 149.000 piani cottura, di cui 61.000 a gas e 88.000 elettrici. Le comunicazioni aziendali agli operai del sito produttivo fabrianese, passando per le Rsu, prevedono che si lavorerà fino al 23 dicembre prossimo compreso, poi scatteranno le vacanze natalizie, non è al momento chiaro se saranno conteggiate come ferie o con il ricorso agli ammortizzatori sociali in essere, nello specifico cassa integrazione con causale covid.

Considerando la mole di produzione da evadere, le tute blu non usufruiranno del ponte dell’Immacolata, lo stabilimento di Melano a Fabriano resterà aperto, quindi in attività, certamente nella giornata di lunedì 7 dicembre. Per il giorno successivo, si sta ancora valutando. Dalla Whirlpool, inoltre, fanno sapere che ci sarà un numero maggiore, un record considerando questi ultimi mesi, di lavoratori interinali. Rispetto a questo mese, infatti, si passerà da 72 attuali, ai 76 lavoratori interinali a dicembre.

Una notizia che conferma il trend più che positivo che si sta registrando da molti mesi. I volumi, a consuntivo di fine anno, dovrebbero essere sempre deficitari, ma il gap si sta riducendo rispetto a quanto preventivato prima che scoppiasse la pandemia da Coronavirus. Le parti sociali guardano con rinnovato interesse a questa situazione e si augurano che i volumi produttivi possano diventare strutturali e magari anche l’occupazione possa essere sempre all’insegna della stabilizzazione.