Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Maltempo a Fabriano: volano tegole, rami e bidoni

Tantissimi i disagi provocati dal vento che da continua a devastare la città e il suo comprensorio. I vigili del fuoco sono intervenuti no stop

L'intervento dei vigili del fuoco

FABRIANO – Rami spezzati, coppi e tegole pericolanti, alberi da mettere in sicurezza, cassonetti per immondizia che hanno invaso la sede stradale o che si sono rovesciati finendo in terra, sono stati questi gli interventi che hanno visto protagonisti i vigili del fuoco del distaccamento di Fabriano nel corso della nottata appena trascorsa e della mattinata di oggi, 11 febbraio. Il forte vento ha creato notevoli disagi e solo con il proseguo della giornata la situazione è migliorata, anche perché le forti folate sono notevolmente diminuite.

Sono state 24 ore di passione a Fabriano e nel comprensorio a causa del vento che ha spazzato il territorio. Numerosi gli interventi effettuati dai vigili del fuoco del distaccamento cittadino. Nel corso della notte, una squadra di pompieri è intervenuta nella frazione di Bastia per mettere in sicurezza due grandi alberi dai quali numerosi rami spezzati hanno invaso la sede stradale. Stessa tipologia di intervento a Marischio nella mattina di oggi, la pianta rischiava di essere sradicata.

Cassonetti dei rifiuti finiti in strada

Tanti i cassonetti dell’immondizia che sono stati portati in strada soprattutto nella zona di Santa Maria, nonostante fossero legati con delle catene. In alcuni casi, sono stati gli stessi cittadini ad alzarli e riportarli nei luoghi deputati. Lungo viale Stelluti Scala e nella zona del Borgo, molti i rami spezzati che sono stati raccolti e spostati anche in questo caso da automobilisti in transito, oltre che dai pompieri e dalle forze dell’ordine. Chiusa con fettuccia bianco-rossa una delle due scalinate di accesso al piazzale della sede del Comune per pericolo caduta tegole.

Per quel che riguardo i due interventi di ieri, 10 febbraio, da questa mattina una ditta specializzata è stata chiamata dalla Whirlpool per riparare i danni provocati dal vento sul tetto del magazzino a Marischio. Una decina di lastre di copertura sono state divelte dalle forti folate.

L’intervento dei vigili del fuoco

Anche a Sant’Agostino, zona transennata per evitare danni a persone, si è iniziato a lavorare per mettere in sicurezza la copertura. Alcuni coppi pericolanti sono stati sistemati dai pompieri che sono saliti sul tetto grazie a un’autoscala proveniente da Ancona.