Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

«Valorizzare l’entroterra in Regione», così Confcommercio Fabriano tifa Biondi

Anche l'Associazione di categoria dei commercianti, come la Cna e i Sindaci dell'Ambito 10, spera che Chiara Biondi venga inserita nella nuova Giunta Acquaroli

Chiara Biondi

FABRIANO – Si allarga il fronte di coloro che chiedono, a gran voce, la nomina di Chiara Biondi, eletta nelle fila della Lega, ad Assessore alla Cultura e Turismo in seno all’Esecutivo della Regione Marche.

Ai sindaci del territorio dell’Ambito 10 – Fabriano, Sassoferrato, Genga, Cerreto D’Esi e Serra San Quirico – si sono aggiunte le Associazioni di categoria, ultima in ordine cronologico, la sezione di Fabriano della Confcommercio.

«In rappresentanza degli operatori dell’ampio territorio montano da Sassoferrato a San Severino Marche, ci uniamo alle richieste e indicazioni dei Sindaci dell’entroterra per supportare il neoconsigliere regionale Chiara Biondi e per quanto ci riguarda favorire l’incarico politico di Assessore al Turismo e alla Cultura», scrive in una nota il presidente dei Commercianti, Mauro Bartolozzi.

Oltre alle considerazioni derivanti dall’ampio consenso che ha ricevuto dall’entroterra, «a nostro parere la sua figura contribuirebbe in maniera decisiva a sviluppare un messaggio completo e caratterizzante della nostra Regione, legato alle molte risorse del territorio, coniugando la promozione sinergica della costa, della montagna, dei nostri borghi in un filo conduttore e percorsi all’insegna di un turismo sostenibile ed esperienziale, che costituisce il messaggio oggi maggiormente premiato e cercato dai turisti e che così bene si adatta alla nostra Regione.

Fuori da ogni considerazione legata all’appartenenza politica conosciamo le sue qualità in termini di conoscenza del territorio, della realtà relativa alla situazione economica, il suo carattere, e l’impegno che verrà messo a disposizione della struttura Regionale e di tutto il mix di interessi culturali, economici, e di sviluppo che ruotano intono al turismo», si conclude la nota di supporto della sezione di Fabriano della Confcommercio, che segue analoghe prese di posizione da parte della Cna e delle Amministrazioni comunali dell’Ambito 10.

Certamente felice per questa presa di posizione, la neoeletta Chiara Biondi si dice «lieta, perché è il riconoscimento per come ho operato in questa campagna elettorale improntandola sul dialogo e l’ascolto su più fronti. Per quel che riguarda l’eventuale nomina ad Assessore, sono certa che il presidente Francesco Acquaroli e il commissario regionale della Lega, Riccardo Marchetti, sapranno valorizzare al meglio l’apporto che questo territorio ha saputo fornire per il felice risultato ottenuto».