Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Uno strano weekend in Canada per il pilota Mancinelli

Nel sesto appuntamento del Pirelli World Challenge, il marchigiano - in coppia con Niccolò Schirò nel format SprintX - non è riuscito ad andare oltre l'undicesima posizione in gara 1, mentre gara 2 è stata annullata per maltempo. Ora si va in Connecticut per confermare l'ottimo inizio di stagione

La Ferrari 488 GT3 guidata da Daniel Mancinelli

FABRIANO – Nel fine settimana appena trascorso al Canadian Tire Motorsport, nell’Ontario, in Canada, si è svolto il sesto appuntamento del Pirelli World Challenge, che in questo inizio di stagione ha visto tra i protagonisti il 28enne pilota marchigiano Daniel Mancinelli a bordo della Ferrari 488 GT3 del team Tr3 Racing. Il suo obiettivo in Canada era quello di bissare la vittoria ottenuta tre settimane prima sul Virginia International Raceway in equipaggio con Andrea Montermini. Anche in questa circostanza, il format di gara era quello dello SprintX, che prevede un equipaggio formato da due piloti, gare da 60 minuti invece di 50, con un pit-stop obbligatorio per cambio gomme e cambio pilota in una finestra di 10 minuti che si tiene a metà gara. Al posto di Montermini, in coppia con Mancinelli, stavolta c’era Niccolò Schirò (i due si erano già alternati al volante di una Ferrari della Easy Race lo scorso anno, nella 24 Ore di Spa-Francorshamps).

Daniel Mancinelli

«Dopo il grande weekend in Virginia che ci ha visti indiscussi protagonisti, io e il team TR3 Racing siamo fiduciosi e carichi per l’appuntamento canadese – aveva dichiarato Mancinelli alla vigilia. – Qui l’obiettivo sarà di consolidare la prima posizione nel campionato SprintX. Con Niccolò ho un buon feeling e lavoreremo insieme per cercare di portare più avanti possibile la Ferrari 488 GT3».

Queste erano le premesse. Poi, però, sul circuito le cose sono andate diversamente.
Durante la qualifica, infatti, dopo appena sei minuti una bandiera rossa non ha permesso a Daniel di migliorare la propria prestazione: la direzione di gara ha infatti deciso di non riprendere più la sessione costringendo il team TR3 racing a partire dalla quarta fila.
In gara 1, dopo un ottimo stint, Daniel è riuscito a rimanere a contatto dei primi e a consegnare la Ferrari 488 GT3 al compagno di squadra in sesta posizione. Schirò, purtroppo, a causa di un contatto con la McLaren, è stato penalizzato con un drive trough, che lo ha costretto a chiudere la gara in undicesima posizione.

Gara 2, invece, è stata cancellata del tutto dalla direzione gara perché le condizioni meteo avverse non permettevano lo svolgimento in sicurezza della corsa. Verrà recuperata durante uno degli appuntamenti che sono in calendario.

Il prossimo weekend Daniel Mancinelli ed il team TR3 Racing proseguiranno i loro appuntamenti negli Stati Uniti, stavolta al Lime Rock Park, in Connecticut, sempre nella serie SprintX: venerdì 26 maggio a partire dalle 3.55 pm (21.55 ora italiana) con gara 1 e sabato 27 maggio a partire dalla 1.20 pm (19.20 ora italiana con gara 2). Per chi volesse seguire il weekend di gara, potrà farlo in streaming sul sito www.motortrendondemand.com, sul canale CBS Sports Network oppure live su Instagram all’account @pirelliwc.