Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Un turno non esaltante per le “montane” di serie C2

Il Cerreto di mister Rinaldi, reduce dalle fatiche nelle finali di Coppa Marche, non va oltre il 6-6 contro il quotato Moscosi; il Real Fabriano di mister Micucci viene superato in casa per 2-5 dal Montelupone guidato dall'ottimo Bacaloni

L'inizio della partita tra Real Fabriano e Montelupone

FABRIANO – La prima giornata del nuovo anno, nel campionato di serie C2 di calcio a 5, non ha portato grossi sorrisi alle due squadre dell’entroterra montano.

Il Cerreto di mister Francesco Rinaldi ha colto un punto pareggiando 6-6 in casa con il Moscosi. Forse le scorie della Coppa Marche, in cui i rossoneri hanno raggiunto una brillante semifinale, si sono fatte sentire soprattutto sulla tenuta mentale. Per due volte, infatti, il Cerreto è andato in vantaggio contro i quotati avversari di Cingoli (secondi in classifica) e per due volte è stato ripreso. Ad un certo punto la situazione si è capovolta ed è stato il Moscosi a guidare sul 5-6, per concludere poi sul definitivo pareggio grazie alla rete cerretese del bomber Largoni (autore di una tripletta). Di Morelli (doppietta) e Sakuta le altre segnature del Cerreto. Nel prossimo turno, venerdì 19 gennaio, i ragazzi di mister Rinaldi andranno in trasferta ad Ancona per affrontare l’Acli Mantovani.

Grazie a questo punto, il Cerreto si conferma a metà classifica, raggiungendo a quota 22 punti il Real Fabriano.

Real Fabriano che – a proposito – è stato sconfitto a domicilio per 2-5 dal Montelupone del bomber Bacaloni (tripletta per lui). Una rete di Bartolini aveva mantenuto accese le speranze dei cartai sull’1-1, ma poi gli ospiti si sono rivelati più concreti. Di Laurenzi la seconda rete fabrianese. Un segnale confortante per mister Manuel Micucci è il ritorno all’attività dell’esperto William Stroppa, che potrà sicuramente dare una mano. Nel prossimo turno, sabato 20 gennaio, il Real andrà in trasferta a Campocavallo.