Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Un concorso per valorizzare la Venere Paleolitica

Il concorso prevede la selezione finale di 16 opere tra le quali verranno scelte le prime tre vincitrici. Le opere selezionate saranno esposte nel sala del Territorio del Museo di Genga fino a ottobre

La locandina

GENGA – Da un’idea del prof. Giuseppe Capriotti, docente di Iconografia e Iconologia, Storia delle Immagini e Geografia Artistica – Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni Culturali e del Turismo, Università di Macerata – il comune di Genga, l’associazione culturale La Genga, il Museo di Genga “Arte Storia Territorio” in collaborazione con il festival “Lo Spirito e la Terra” hanno indetto un concorso a premi per artisti con lo scopo di valorizzare l’immagine della Venere Paleolitica – esposta al Museo Archeologico Nazionale delle Marche – e il percorso del Museo di Genga incentrato sul tema “dalla Venere Paleolitica alla Madonna con il Bambino”.

Attraverso questi due manufatti di grande importanza e suggestione viene infatti documentata la continuità tra i culti preistorici e la venerazione cristiana, evidente soprattutto nella Grotta della Beata Vergine di Frasassi da dove provengono sia la statuetta paleolitica sia l’immagine marmorea della Vergine con il Bambino della bottega di Antonio Canova. Le opere sono ispirate alla Venere di Frasassi, una figura femminile realizzata secondo i canoni stilistici tipici delle statuette del Paleolitico superiore conosciute come “Veneri”: corpo arrotondato nel quale sono particolarmente evidenziati gli attributi femminili (seni abbondanti, ventre rigonfio, natiche tonde, pube), cioè le parti del corpo in relazione con la sfera della riproduzione», si legge nella nota diffusa dall’Ente municipale.

Il Premio-Concorso è stato aperto a tutti gli artisti contemporanei senza limiti di età, sesso, nazionalità e a qualsiasi applicazione artistica. Ogni artista può partecipare con una singola opera.
Il concorso prevede la selezione finale di 16 opere tra le quali verranno scelte le prime tre vincitrici. Le opere selezionate saranno esposte nel sala del Territorio del Museo di Genga dalle 17:30 di oggi, 15 luglio, giorno dell’inaugurazione della mostra, al 15 ottobre prossimo. L’assegnazione dei premi ai vincitori si svolgerà a Genga sempre nel museo Arte Storia Territorio, il 15 ottobre prossimo.

La locandina

Durante l’inaugurazione oltre alle opere finaliste del Premio, verrà anche inaugurata la personale dello scultore inglese Andrew Smith, dal titolo “Venere e le altre”. Le sue opere resteranno in esposizione fino al 31 agosto prossimo. Questa è la prima volta che Andrew espone i suoi lavori fuori dal Regno Unito.