Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Tragedia a Fabriano: perde il controllo della minicar, il mezzo impazzito sale sul marciapiede e colpisce a morte una donna

Una donna di 62 anni ha perso la vita questo pomeriggio, centrata da una minicar guidata da un giovane del posto. Era sul marciapiede quando è stata centrata dal veicolo

I rilievi della Polizia municipale di Fabriano

FABRIANO – Perde il controllo della minicar, la vettura sale sul marciapiede e centra in pieno una donna. Morta sul colpo. Inutili tutti i tentativi di salvarle la vita da parte dei soccorritori prontamente intervenuti sul posto. Tragedia a Fabriano questo pomeriggio poco prima delle 17. Intervenuti gli agenti della Polizia municipale a cui spetterà il compito di chiarire.

Una donna di 62 anni, Stefania Stroppa, ha perso la vita questo pomeriggio a Fabriano. Era sul marciapiede in via Don Minzoni quando è stata centrata da una minicar condotta da un giovane del posto, pare minorenne. Quest’ultimo ha perso il controllo del mezzo subito dopo un rettilineo, poco dopo una semicurva. L’auto è salita sul marciapiede ed ha centrato in pieno la donna che è stata scaraventata in terra violentemente, morendo sul colpo.

Sul posto sono prontamente giunti i soccorsi, dall’ambulanza del 118 dell’ospedale Engles Profili, agli agenti della Polizia municipale di Fabriano. I sanitari hanno iniziato tutti i tentativi per cercare di salvare la vita alla donna. Hanno anche pre-allertato l’eliambulanza Icaro 2, di base a Fabriano, per un immediato trasporto nel presidio ospedaliero regionale Torrette di Ancona. Ma, purtroppo, l’intervento dell’eliambulanza non è servito. Infatti, nonostante abbiano provato di tutto, i medici intervenuti non hanno potuto salvare la vita alla 62enne.

Gli agenti della Polizia municipale hanno effettuato tutti i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’investimento mortale. Pare accertato che non ci sia stato il coinvolgimento di nessun altro mezzo. Si tratta del secondo investimento mortale accaduto a Fabriano nel breve tempo di tre settimane. Il 28 luglio scorso, infatti, ad essere stata investita nei pressi del ponte della Stazione lungo viale Stelluti Scala la 73enne Maria Cristina Fiorani. Anche in questo primo caso, si sono rivelati tutti inutili i soccorsi. La donna, residente a Falconara Marittima, era morta sul colpo a seguito del forte impatto con l’auto e con l’asfalto.