Centro Pagina - cronaca e attualità

Fabriano

Nadin Barbarossa vince il Lemon Bowl e riceve la chiamata azzurra

La promettente tennista fabrianese della Janus Tennis Academy si è aggiudicata il successo nella categoria Under 12 dell'importante torneo giovanile romano. Per lei, ora, anche la convocazione con la Nazionale in vista del prossimo impegno giovanile alla Winter Cup

La promettente tennista fabrianese Nadin Barbarossa con il maestro Valerio Moretti a Roma

FABRIANO – Un altro bel successo per la giovane e promettente tennista fabrianese Nadin Barbarossa, che a Roma ha vinto il Lemon Bowl 2018 – classico torneo giovanile di inizio anno – primeggiando nella categoria Under 12 femminile.

L’atleta della Janus Tennis Academy ha avuto qualche grattacapo solo nel match di esordio, in cui – complice un campo in terra molto lento e il forte vento – ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio della qualificata Isabella Oroni (4.1) con il punteggio di 6-7 6-3 6-4.

Presa confidenza con le nuove condizioni di gioco, la marcia di Nadin Barbarossa è stata pressoché inarrestabile: negli ottavi ha lasciato solo tre game alla forte Noemi Piccolino (3.5) mentre nei quarti ha avuto la meglio per 6-3 6-1 nei confronti di un’altra 3.5, Mia Chiantella.

In semifinale, anche l’eccellente Vittoria Paganetti (3.5) si è dovuta arrendere in due set: sebbene un primo parziale mediamente tranquillo, il secondo è stato molto equilibrato fino al tie-break, conquistato dalla fabrianese con un po’ di affanno nella parte conclusiva.

Stanca ma felice per questa nuova finale raggiunta (l’ultima due anni fa nella categoria Under 10 femminile), la Barbarossa nell’atto conclusivo ha avuto la meglio anche sulla testa di serie numero 3 del torneo, l’ottima Elisa Vincenti (3.4) con il punteggio di 6-2 6-1.

Grazie a questo bel risultato raggiunto a Roma, la Federazione ha deciso di convocare Nadin Barbarossa con la Nazionale italiana per il prossimo impegno giovanile alla Winter Cup, campionato internazionale a squadre che si svolgerà a Vienna dal 26 gennaio all’11 febbraio e dove difenderà i colori azzurri contro altre venti nazioni.

Non va dimenticata l’altra brava atleta della Janus Tennis Academy di Fabriano, Francesca Tassi, che, nonostante la delusione per una precoce eliminazione, ha dato segnali molto positivi e il suo trend di crescita è apparso evidente.

Grande soddisfazione, ovviamente, per i maestri fabrianesi Alessio Mantini e Valerio Moretti, che seguono quotidianamente entrambe in allenamento.